Ophiogomphus cecilia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Ophiogomphus cecilia
Ophiogomphus cecilia IMG 4225.jpg
Ophiogomphus cecilia
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Arthropoda
Classe Insecta
Ordine Odonata
Sottordine Anisoptera
Famiglia Gomphidae
Genere Ophiogomphus
Specie O.cecilia
Nomenclatura binomiale
Ophiogomphus cecilia
Geoffroy in Fourcroy, 1785
Sinonimi

Ophiogomphus bellicosus
Vorontsovskii, 1906
Ophiogomphus serpentinus
Charpentier, 1825

Ophiogomphus cecilia (Geoffroy in Fourcroy, 1785) è una specie di libellula della famiglia Gomphidae diffusa in Europa e nella Siberia occidentale.

Il suo habitat sono fiumi e torrenti, in particolare quelli a fondo sabbioso. È minacciata dall'inquinamento e dal sovrasfruttamento delle acque superficiali; negli anni ottanta e novanta, a causa di queste minacce, ha subito un declino, ma nell'ultimo decennio la sua popolazione è rimasta stabile, grazie anche ad una migliore gestione delle risorse idriche.

È una specie inclusa nella Direttiva Habitat dell'Unione europea.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ IUCN Red List of Threatened Species, su iucnredlist.org. URL consultato il 20 gennaio 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi