Operazione Giardinaggio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
I confini orientali italiani dal 1945 al 1954. Si noti in rosso la Linea Morgan

L'operazione Giardinaggio fu una modifica apportata il 26 ottobre 1954 alla Linea di demarcazione tra Zona A e B (che corrispondeva in quel tratto alla precedente Linea Morgan) del Territorio Libero di Trieste. In seguito all'entrata in vigore del Memorandum di Londra, la nuova demarcazione tra Zona A e B andò a costituire de facto il nuovo confine tra Italia e Jugoslavia nell'Istria settentrionale. In seguito al Trattato di Osimo del 1975 divenne a tutti gli effetti confine ufficiale tra i due stati. Dal 1991 è parte del confine internazionale tra Italia e Slovenia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Complessivamente furono distaccate dalla Zona A e cedute alla Zona B 27 frazioni e borgate, già appartenenti al comune di Muggia e in minor misura a San Dorligo della Valle e assegnate così al Comune di Capodistria, con un popolazione pari a 1.340 famiglie e a 3.855 persone e una superficie di oltre 11 km². Nelle settimane prima dell'operazione lasciarono le loro abitazioni per fuggire in Zona A almeno 2.941 persone (quelle registrate ufficialmente, pari al 76% della popolazione) su 239.200 abitanti della Zona A[1].

Il confine fu fissato dai genieri britannici del Royal Engineers Corp coadiuvati dal sergente MacMuller del British Army che aveva tre consulenti:

Il confine venne spostato quindi da Punta Grossa verso Lazzaretto, sulla baia di San Bartolomeo. Il sergente Mac Muller aveva già fissato il 38º parallelo come zona di confine provvisoria tra Corea del Nord e Corea del Sud.

Cause della rettifica di confine[modifica | modifica wikitesto]

Frazioni cedute alla zona B[modifica | modifica wikitesto]

Le principali frazioni e località cedute dal comune di Muggia a quello di Capodistria:

Nota: la fascia di territorio collinoso compresa tra la strada statale Rabuiese-Scoffie ad est e la baia di San Bartolomeo ad ovest è tradizionalmente denominata Monti di Muggia, molte delle località sopra elencate ne fanno parte.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Stime del Governo Militare Alleato della zona A

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Fonte[modifica | modifica wikitesto]