Online streamer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Uno streamer online, o anche live streamer, internet streamer, o semplicemente streamer, è colui che trasmette un contenuto online, grazie ad una live stream: può essere sia una trasmissione in diretta che un video pre-registrato. Uno streamer può offrire una serie di contenuti che vanno da semplici chiacchierate con gli spettatori, a veri e propri spettacoli. Lo scopo di uno streamer è quello di intrattenere il suo pubblico, in modo molto simile a come si assiste in TV o su YouTube.[1][2] La piattaforma maggiormente utilizzata per contenuti in diretta da streamer e che ha prodotto anche più traffico è senza dubbio Twitch che negli ultimi anni si è fatta conoscere sempre più anche in Italia.[3][4]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Felix Kjellberg, alias PewDiePie, è uno degli youtuber più conosciuti e grandi al mondo. (Il suo canale conta oltre 100 milioni di iscritti)

L'origine degli streamer può essere ricercata negli utenti di siti come YouTube, dove si possono caricare video di se stessi sotto forma di vlog o guide strategiche. Quando siti di streaming come Twitch e Mixer sono diventati popolari, sempre più persone si sono affacciate a questo mondo[5]. Alcuni utenti sono diventati così rilevanti da poter vivere unicamente creando contenuti su queste piattaforme, trasformando così quello dello streamer in un vero e proprio lavoro a tempo pieno[6].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gli streamer sono le nuove rockstar, su Rolling Stone Italia, 27 maggio 2018. URL consultato il 18 ottobre 2019.
  2. ^ (EN) The highs and lows of being a professional online streamer, su PBS NewsHour, 12 luglio 2018. URL consultato il 18 ottobre 2019.
  3. ^ Col lockdown cresce anche Twitch: in Italia ha circa 4 milioni di utenti, su lastampa.it, 4 dicembre 2020. URL consultato il 29 gennaio 2021.
  4. ^ Twitch batte tutti i record: 17 miliardi di ore di contenuti visti nel 2020, su Everyeye Tech. URL consultato il 29 gennaio 2021.
  5. ^ Average streamer number on YouTube Gaming Live and Twitch 2018 - Statistic, su Statista.
  6. ^ Kevin Anderton, The Business Of Video Games: Streamers And Refereum [Infographic], su Forbes.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]