One Live Night

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
One Live Night
ArtistaDokken
Tipo albumLive
Pubblicazione12 novembre 1996
Durata62:37
Dischi1
Tracce12
GenereRock acustico
EtichettaCMC International
JVC Victor (Giappone)
ProduttoreDokken e Wyn Davis
Registrazione12 dicembre 1994 - The Strand, Redondo Beach, California
Dokken - cronologia
Album precedente
(1995)
Album successivo
(1997)
Dokken - cronologia
Album video precedente
(1986)
Album video successivo
(2000)

One Live Night è un album dal vivo del gruppo musicale statunitense Dokken, pubblicato il 12 novembre 1996 dalla CMC International. È stato registrato pochi mesi dopo la reunion del gruppo, al locale The Strand di Redondo Beach, California, nel dicembre del 1994.

Si tratta di un concerto semi-acustico in cui i Dokken, oltre ai loro pezzi più celebri, eseguono un paio di cover e presentano alcuni nuovi pezzi che andranno poi a finire nell'album Dysfunctional. Il chitarrista George Lynch suona inoltre la strumentale I Will Remember, tratta dal suo album solista Sacred Groove.

Inizialmente distribuito solo in Giappone, il concerto è stato filmato professionalmente e pubblicato anche in VHS e DVD.[1]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Into the Fire – 5:22 (Don Dokken, George Lynch, Jeff Pilson)
  2. Unchain the Night – 6:48 (Dokken, Lynch, Pilson, Mick Brown)
  3. The Maze – 5:44 (Dokken, Pilson, Lynch)
  4. Nothing Left to Say – 4:44 (Dokken, Pilson)
  5. From the Beginning (cover degli Emerson, Lake & Palmer) – 4:59 (Greg Lake)
  6. Tooth and Nail – 4:43 (Lynch, Pilson, Brown)
  7. Just Got Lucky – 5:07 (Lynch, Pilson)
  8. I Will Remember – 4:17 (Lynch)
  9. Alone Again – 7:20 (Dokken, Pilson)
  10. In My Dreams – 4:35 (Dokken, Lynch, Pilson, Brown)
  11. Nowhere Man (cover dei Beatles) – 2:55 (Lennon-McCartney)
  12. It's Not Love – 6:03 (Dokken, Lynch, Pilson, Brown)

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dokken Live DVD, IMDb Consultato il 7 luglio 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]