Onda J di Osborne

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'Onda di Osborn (conosciuta anche come gobba di cammello, onda delta ritardata, onda K, onda H, onda ipotermica o onda al punto J) è un'onda visibile all'elettrocardiogramma in caso di ipotermia grave: si accompagna ad un allungamento dell'intervallo P-R e ad uno slargmento del complesso QRS. L'Onda j di Osborne è indicativa, quando presente, di ipotermia grave.

Queste onde furono descritte completamente nel 1955 da JJ Osborn e da lui presero il nome.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Viene di solito osservata nell'elettrocardiogramma di persone che soffrono di ipotermia, anche se si può vedere anche in persone nel cui sangue ci siano alti livelli di calcio (ipercalcemia), danni cerebrali, angina vasospastica o fibrillazione ventricolare. Le onde di Osborn sono deflessioni positive che avvengono nella giunzione tra il complesso QRS e il segmento ST, dove il punto S, anche conosciuto come punto J, ha un'elevazione simile a quella dell'infarto miocardico acuto.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Osborn JJ. Experimental hypothermia: Respiratory and blood pH changes in relation to cardiac function. Am J Physiol 1953; 175: 389-398.
  • Maruyama, Mitsunori and Kobayashi, Yoshinori and Kodani, Eitaroh and Hirayama, Yoshiyuki and Atarashi, Hirotsugu and Katoh, Takao and Takano, Teruo. Osborn Waves: History and Significance. Indian Pacing and Electrophysiology Journal 4(1):pp. 33-39.
Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina