Omphalos

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'Omphalos di Delfi

Col termine greco di omphalos (ombelico) nell'antichità si indicava una pietra o un oggetto dal valore religioso. Nell'antica Grecia la pietra scolpita era situata a Delfi, nel Tempio di Apollo, da cui la Pizia diffondeva i suoi vaticini. Nel museo di Delfi si conserva una copia marmorea della pietra, raffigurata coperta da cordoni intrecciati.

Il tempio di Apollo delfico era il più importante di tutto il mondo greco, e l'omphalos indicava che Delfi, col suo santuario, era il centro del mondo, il suo ombelico. Secondo il mito Zeus, per determinare il centro del mondo, aveva liberato due corvi che erano volati in direzioni opposte e si erano ritrovati a Delfi. Inoltre con lo stesso termine ci si riferiva anche al masso che Rea fece ingoiare a Crono al posto del figlio Zeus.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]