Omnis Studio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Omnis Studio
Omnis Studio logo1.png
AutoreOmnis Software
Data di origine1981
Ultima versioneOmnis Studio 8.1
UtilizzoApplicazioni client-server, web e mobili
ParadigmiProgrammazione a oggetti
Tipizzazioneforte
Implementazione di riferimento
Sistema operativoCross-platform: Microsoft Windows, OS X, Linux, iOS, Android, BlackBerry, Windows Phone
LinguaInglese (per le applicazioni sono supportate numerose lingue)
LicenzaProprietaria
Sito web

Omnis Studio è uno strumento integrato per lo sviluppo rapido di applicazioni (Rapid Application Development) aziendali web e mobili per Windows, Linux, macOS, Android e iOS.

Il client JavaScript di Omnis è l'interfaccia grafica sui browser dei desktop e dei dispositivi mobili delle applicazioni web e delle app su smartphone e tablet.

L'accesso ai database e la logica applicativa sono gestiti dal server di Omnis il quale può anche agire da hub tra i database server e i servizi basati su Java e su .Net e da client trasferendo dati nelle modalità web service e XML.

Omnis Studio è un prodotto della Omnis Software di proprietà di distributori e sviluppatori di Omnis Studio. La comunità degli sviluppatori attiva in tutto il mondo condivide una mailing list e si incontra in conferenze tecniche, come l'EurOmnis in Europa.

Storia di Omnis[modifica | modifica wikitesto]

  • 1979: Paul Wright fonda Blyth Computers in Wenhaston, Suffolk, nel Regno Unito.
  • 1982: Blyth rilascia "Omnis", uno strumento per applicazioni orientate ai dati per Apple II progettato da David Seaman e scritto usando il linguaggio Pascal della Apple. Omnis è sviluppato anche usando l'ambiente UCSD Pascal che permette un semplice porting su altre macchine popolari in quel periodo. L'azienda è rinominata Blyth Software.
  • 1984: Omnis 1, 2 e 3 sono rilasciati nell'aprile del 1984. Omnis 1 ("il gestore dei file"), è progettato per consentire una facile manipolazione dei dati, per esempio dati non-relazionali. Omnis 2 ("il gestore delle informazioni"), è simile all'Omnis originario ma maggiormente programmabile. Omnis 3 ("il gestore del database") è progettato perché i programmatori possano costruire le loro proprie applicazioni personalizzate. Blyth Software produce anche una propria applicazione gestionale basata sul motore Omnis 3 per la gestione di piccole medie aziende. Omnis 3 è uno strumento orientato ai database cross-platform disponibile tanto su computer Apple quanto su computer IBM compatibili sotto sistema operativo MS-DOS.
  • 1984: Blyth Software Inc. diventa un'azienda statunitense con uffici a San Matteo in California.
  • 1985: In seguito al lancio del Macintosh da parte della Apple nel 1984, è rilasciato Omnis 3 Plus. La sede centrale nel Regno Unito è trasferita a Mitford House a Benhall, nel Suffolk.
  • 1987: È rilasciato Omnis Quartz, un ambiente con interfaccia grafica (GUI) per Windows della Microsoft. È fondata la Blyth Holdings Inc e quotata al NASDAQ. Viene rilasciato Blyth Craftware, una suite per la gestione della piccola media azienda.
  • 1989: È rilasciato Omnis 5, un ambiente cross-platform per sviluppare applicazioni su Windows e Mac.
  • 1992/93/94: Sono rilasciati Omnis 7 v1, v2 e v3, ambienti di sviluppo integrato (IDE) per accedere in modalità client/server ai database più diffusi fra cui Oracle, Sybase e Informix.
  • 1997: Viene rilasciato Omnis Studio v1, un nuovo ambiente di sviluppo cross-platform per Windows e Mac OS. L'azienda è rinominata Omnis Software.
  • 1998: È rilasciato Omnis Studio v2.
  • 1999: È rilsciato Omnis Studio v2.1 che include l'Omnis Web Client o "thin client" per realizzare applicazioni su browser via Web.
  • 1999: Prima versione "Omnis Studio per Linux" che rende Omnis un RAD tools disponibile sotto Linux, Windows e Mac.
  • 2000: È reso disponibile Omnis Studio v3. Omnis Software si fonde con PICK Systems per diventare Raining Data Corporation.
  • 2004: E' rilasciato Omnis Studio v4 che supporta anche MySQL, JDBC e gli oggetti Java.
  • 2005: Omnis Studio v4.1 con il supporto per Unicode.
  • 2006: Omnis Studio 4.2 con supporto nativo per Mac-Intel e l'introduzione del componente per gli Web Service.
  • 2007: Omnis Studio Version 4.3 con supporto alle piattaforme Windows Vista e Mac OS 10.5 (Leopard).
  • 2008: Omnis Studio 4.3.1. La holding è rinominata TigerLogic Corporation.
  • 2009: A settembre viene rilasciato Omnis Studio 5.0 che include lo sviluppo di applicazioni per Windows Mobile e il pieno supporto a Unicode.
  • 2010: Viene rilasciato Omnis Studio 5.1 che include il supporto alle piattaforme iOS.
  • 2012: La nuova release Omnis Studio 5.2.2 include JSClient: un client Web basato su JavaScript per applicazioni su browser per desktop e dispositivi mobili, fra cui quelli con sistemi operativi Android e iOS.
  • 2013: Rilasciato Omnis Studio 6.0 che comprende alcuni importanti aggiornamenti del JavaScript Client tra cui: nuovi wrappers per creare apps mobili standalone, nuovi controlli per accedere alle funzionalità del dispositivo, nuovi controlli JavaScript e il multitasking negli oggetti che usano SQL Worker.
  • 2014: A febbraio è reso disponibile Omnis Studio 6.0.2 con il nuovo SDK (Software development kit) per costruire i propri oggetti JavaScript integrandoli nell'ambiente Omnis Studio.
  • 2016: Il 31/03/2016 viene rilasciato Omnis Studio 8.0 con il supporto a 64-bit e a Cocoa per Omnis Studio su OS X, con la possibilità di usare componenti HTML nelle classi Windows per le applicazioni desktop, con funzionalità di Drag e Drop per i client JavaScript, con un nuovo "Code Assistant" come aiuto nella scrittura dei metodi e con nuove funzionalità del browser di Omnis Studio. Il 20 di ottobre 2016 è rilasciata la versione 8.0.2 con un nuovo wrapper per le apps mobili su Windows 10.
  • 2017: in agosto è resa disponibile la release 8.1 con il supporto a GIT, i controlli JSON, le notifiche push per le app mobili, le form responsive, il server "headless" per Linux.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]