Olivetti Divisumma 18

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Divisumma 18
prodotto di disegno industriale
Calcolatrice elettronica - Museo scienza tecnologia Milano 09528 01.jpg
Dati generali
Anno di progettazione1973
ProgettistaMario Bellini
Profilo prodotto
Tipo di oggettocalcolatrice elettronica portatile con stampa integrata
ProduttoreOlivetti
Prodotto dal1973
Materialiplastica

La Divisumma 18 è una calcolatrice elettronica portatile realizzata dalla Olivetti, attraverso cui l'azienda entrò nel mercato delle elettroniche portatili.[1]

Grazie al design di Mario Bellini che si avvalse della collaborazione di Dario De Diana, Alessandro De Gregori, Derk Jan De Vries, Antonio Macchi Cassia, Gianni Pasini e Sandro Pasqui[2] la calcolatrice ebbe successo, sebbene fosse costosa e destinata di partenza a un mercato limitato,[3] tanto da essere inserita nella collezione permanente del MOMA di New York.[4]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La calcolatrice elettronica era capace di svolgere le quattro operazioni matematiche fondamentali (somma, sottrazione, moltiplicazione e divisione), con capacità di impostazione di dodici cifre.

La calcolatrice aveva un'autonomia di carica di cinque ore e richiedeva un periodo di ricarica di dodici ore.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Olivetti Divisumma 18, su 93.42.126.186. URL consultato l'8 novembre 2021.
  2. ^ Divisumma 18, 1973, su www.museotecnologicamente.it. URL consultato l'8 novembre 2021.
  3. ^ Foto Gallery "Le calcolatrici elettroniche", su storiaolivetti.it. URL consultato il 2 dicembre 2013 (archiviato dall'url originale il 3 dicembre 2013).
  4. ^ (EN) Mario Bellini. Divisumma 18 Electronic Printing Calculator. 1972, su The Museum of Modern Art. URL consultato l'8 novembre 2021.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]