Oliver Spasovski

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Oliver Spasovski
Oliver Spasovski - October 2016 (cropped).jpg

Primo ministro della Macedonia del Nord
Durata mandato 3 gennaio 2020 –
30 agosto 2020
Capo di Stato Stevo Pendarovski
Predecessore Zoran Zaev
Successore Zoran Zaev

Ministro degli affari interni
Durata mandato 1º giugno 2017 –
3 gennaio 2020
Capo del governo Zoran Zaev
Predecessore Agim Nuhiu
Successore Nakje Čulev

Durata mandato 2 settembre 2016 –
29 dicembre 2016
Capo del governo Nikola Gruevski
Predecessore Oliver Andonov
Successore Agim Nuhiu

Durata mandato 11 novembre 2015 –
19 maggio 2016
Capo del governo Nikola Gruevski
Predecessore Mitko Čavkov

Dati generali
Partito politico SDSM
Università Università di Skopje Santi Cirillo e Metodio

Oliver Spasovski (in macedone: Оливер Спасовски?; Kumanovo, 21 ottobre 1976) è un politico macedone, Primo ministro della Macedonia del Nord dal 3 gennaio al 30 agosto 2020.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Kumanovo si è laureato presso la facoltà di legge Giustiniano I dell'Università di Skopje Santi Cirillo e Metodio.

Carriera politica[modifica | modifica wikitesto]

Tra il 2001 e il 2005 ha lavorato come facilitatore per conto del sindaco di Kumanovo, mentre tra il 2008 e il 2011 come presidente del consiglio comunale.[1]

Eletto alla Sobranie nelle fila dell'Unione Socialdemocratica di Macedonia (SDSM) nel 2008, nel 2011 e nel 2016, è stato nominato per due brevi mandati Ministro degli affari interni da Nikola Gruevski. Nel 2017 Zoran Zaev lo ha nominato nuovamente Ministro degli affari interni con la delega di vice primo ministro.

In seguito alle dimissioni di Zaev e del suo governo, previste dall'accordo stretto tra SDSM e VMRO-DPMNE, il Presidente Stevo Pendarovski gli ha conferito l'incarico di Primo ministro al fine di fornire al paese un governo tecnico in attesa delle successive elezioni parlamentari, inizialmente previste per il 14 aprile 2020 ma poi posticipate, a causa della pandemia di COVID-19, al 15 luglio 2020[2].

A seguito della vittoria del SDSM e dell'alleanza con due liste albanesi, Zoran Zaev ha potuto riprendere l'incarico di primo ministro il 30 agosto, ponendo termine al governo tecnico guidato da Spasovski[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (ENMKSQ) Oliver Spasovski, Minister of Internal Affairs, su vlada.mk. URL consultato il 7 giugno 2020 (archiviato il 22 giugno 2018).
  2. ^ Macedonia Nord: Spasovski alla guida del governo tecnico, in SWI swissinfo.ch, 4 gennaio 2020. URL consultato il 7 giugno 2020.
  3. ^ (EN) Sinisa Jakov Marusic, North Macedonia Parliament Confirms Zaev’s Return as PM, su Balkan Insight, 31 agosto 2020. URL consultato il 3 settembre 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Primo ministro della Macedonia del Nord Successore Flag of Macedonia.svg
Zoran Zaev 3 gennaio 2020 - 30 agosto 2020 Zoran Zaev