Oletta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Oletta
comune
Oletta – Veduta
Localizzazione
StatoFrancia Francia
RegioneArms of Corsica.svg Corsica
DipartimentoAlta Corsica
ArrondissementCalvi
CantoneBiguglia-Nebbio
Amministrazione
SindacoJean-Pierre Leccia (UMP) dal 3/2001
Territorio
Coordinate42°38′00″N 9°21′22″E / 42.633333°N 9.356111°E42.633333; 9.356111 (Oletta)Coordinate: 42°38′00″N 9°21′22″E / 42.633333°N 9.356111°E42.633333; 9.356111 (Oletta)
Altitudine250 m s.l.m.
Superficie26,64 km²
Abitanti1 388[1] (2009)
Densità52,1 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale20232
Fuso orarioUTC+1
Codice INSEE2B185
Cartografia
Mappa di localizzazione: Francia
Oletta
Oletta
Sito istituzionale

Oletta (in corso Oletta) è un comune còrso di 1.388 abitanti situato nel dipartimento dell'Alta Corsica nella regione della Corsica, Francia.

La cittadina si trova nelle colline dell'entroterra di Bastia, alla base del Capo còrso; nel suo territorio sono conservate diverse chiese d'origine medievale: particolarmente notevole quella di San Cervone, con coro pisano (XII secolo).

È famosa per la cosiddetta Congiura d'Oletta (1770), episodio della resistenza antifrancese dopo l'occupazione della Corsica da parte delle truppe di Luigi XV di Francia. Draconiana la repressione: cinque insorti furono passati per le armi e otto fuggiaschi fucilati in effigie. Altri undici uomini e due donne, giudicati meno colpevoli, costretti ad assistere alle esecuzioni, furono di seguito marchiati con ferri ardenti come bestie gli uomini, e destinati a vita a servire nelle galere del re di Francia, e condannate all'ergastolo le donne. Le case dei colpevoli furono rase al suolo (sul luogo venne eretta una colonna infame) e i beni delle famiglie confiscati.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Sabino Acquaviva La Corsica: Storia di un genocidio, Franco Angeli, Milano, 1987;

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN167559584 · LCCN (ENn2003032038 · BNF (FRcb152501684 (data) · WorldCat Identities (ENn2003-032038
Corsica Portale Corsica: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Corsica