Oenomys ornatus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Oenomys ornatus
Immagine di Oenomys ornatus mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Euarchontoglires
Ordine Rodentia
Famiglia Muridae
Sottofamiglia Murinae
Genere Oenomys
Specie O.ornatus
Nomenclatura binomiale
Oenomys ornatus
Thomas, 1911

Oenomys ornatus (Thomas, 1911) è un roditore della famiglia dei Muridae diffuso nell'Africa occidentale.[1][2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Roditore di piccole dimensioni, con la lunghezza della testa e del corpo tra  mm, la lunghezza della coda tra 180 e 203 mm, la lunghezza del piede tra 31 e 36 mm, la lunghezza delle orecchie tra 18 e 19 mm e un peso fino a 103 g.[3]

Le parti superiori variano dal grigio-verdastro chiaro al bruno-verdastro, con la base dei peli grigia scura e con una banda arancione lungo la linea di demarcazione. Le parti ventrali sono bianche, leggermente cosparse di rossastro. Il muso le zone intorno agli occhi sono fulvo-ocracee. Le orecchie sono grandi, arrotondate e con dei piccoli ciuffi di pelli fulvi lungo il margine interno e rossastre sulla superficie esterna. Il dorso delle zampe è fulvo-ocraceo. Gli arti posteriori e le anche sono giallo-brunastre. La coda è più lunga della testa e del corpo, è scura sopra, giallastra sotto e cosparsa di piccole setole scure. Le femmine hanno un paio di mammelle pettorali e due paia inguinali. Il numero cromosomico è 2n=46.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Comportamento[modifica | modifica wikitesto]

È una specie semi-arboricola e notturna.

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Si nutre di foglie verdi, steli d'erba, germogli, semi e insetti.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie è diffusa nella Sierra Leone, Guinea sud-orientale, Liberia centro-settentrionale, Costa d'Avorio e Ghana centrali.

Vive nelle zone aperte nelle foreste e nei sottoboschi con densa vegetazione nelle foreste pluviali. Si trova spesso anche in campi coltivati ai bordi di aree forestali.

Stato di conservazione[modifica | modifica wikitesto]

La IUCN Red List, considerato il vasto areale, la possibile tolleranza alle modifiche ambientali e la popolazione numerosa, classifica O.ornatus come specie a rischio minimo (LC).[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Dieterlen. F. 2008, Oenomys ornatus, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2019.2, IUCN, 2019.
  2. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Oenomys ornatus, in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.
  3. ^ Happold, 2013.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • David C.D.Happold, Mammals of Africa. Volume III-Rodents, Hares and Rabbits, Bloomsbury, 2013. ISBN 9781408122532

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi