Oddworld: Munch's Oddysee

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Oddworld: Munch's Oddysee
Sviluppo Oddworld Inhabitants
Pubblicazione Microsoft
Serie Oddworld
Data di pubblicazione 2001
Genere Piattaforme
Tema Fantascienza
Piattaforma Xbox, Game Boy Advance, Microsoft Windows, PlayStation 3
Distribuzione digitale PlayStation Network
Motore grafico A.L.I.V.E.
Fascia di età ELSPA: 11+
ESRB: T
OFLC (AU): M15+
SELL: 12
USK: 12
VET: 11
Preceduto da Oddworld: Abe's Exoddus
Seguito da Oddworld: Stranger's Wrath

Oddworld: Munch's Oddysee è un videogioco a piattaforme, primo capitolo della saga di Oddworld a essere stato sviluppato interamente in 3D per GameBoy Advance, e ad aver accantonato così la console PlayStation. Il gioco passa ad un'interfaccia completamente diversa rispetto ai precedenti.

In Oddworld: Munch's Oddysee viene aggiornato il motore grafico A.L.I.V.E. (Aware Lifeforms in Virtual Entertainment), versione modificata del Gambebryo.

Il 20 dicembre 2012 il gioco è stato adattato per PC in digitale tramite Steam e anche su Onlive il 17 maggio 2011.

Nel dicembre del 2012 è uscita una versione in HD del gioco chiamata Oddworld: Munch's Oddysee HD per Playstation 3, e il 17 dicembre 2014 per Playstation Vita, disponibile in digitale sullo Store.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nella sua terza apparizione Abe avrà ancora una volta il ruolo di salvatore dei mudokon, ma insieme a lui stavolta ci sarà un piccolo tripedonte di nome Latimire Munch, catturato dai saddik (Vykkers nella versione originale) per essere sfruttato, nonostante ci sia qualcuno che vuole vendere i suoi prestigiosi polmoni. Fortunatamente grazie a un sonar e all'aiuto degli 'sferoidi' fugge; questi sferoidi infatti fanno la parte dei 'mudokon' di Munch's e lo aiuteranno.

Munch è ultimo della sua specie, almeno fino a quando, con l'aiuto di Abe, riesce a recuperare il tripodiale, contenente 150 uova di tripedonte. Infatti i glukkon e i Saddik avevano catturato tutti i tripedonti perché i loro polmoni erano molto preziosi, servivano per trapiantarli ai glukkon e anche altre creature. Infatti i loro si rovinavano spesso, a causa del continuo fumo dei sigari. In Oddworld: Munch's Oddysee Munch viene catturato proprio per questo motivo: i suoi pregiati polmoni dovevano essere impiantati nella regina dei glukkon Lady Margaret. Munch con l'aiuto di Abe e indirettamente quello del glukkon Lulu, riesce a recuperare il tripodiale, che era l'unica speranza di far ripopolare Mudos di tripedonti.

Nel gioco ci sono due finali: uno felice e uno triste. Si ottiene il finale felice se avrete un buon karma, quindi liberando molti mudokon, sferoidi e uova di mudokon, in questo caso, Abe riesce a possedere il glockstar Lulu e vincere all'asta il tripodiale, la lattina contenente 150 uova di tripedonte, facendogli spendere tutto ciò che ha; in seguito gli sferoidi faranno saltare in aria il laboratorio dei Saddik. Invece otterrete il finale triste se lascerete morire e non libererete le creature da salvare, in questo caso gli sferoidi si vendicheranno su di voi per averli lasciati sotto le torture dei Saddik, e in seguito la testa di Abe diverrà un trofeo con la sigla "LOSER" (dall'inglese PERDENTE) e Munch verrà ucciso dai Saddik per poter prendere i suoi polmoni.

Differenze dalla versione precedente[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco era inizialmente progettato per la PlayStation 2, ma i produttori all'ultimo momento scelsero l'Xbox, per le sue prestazioni migliori. Nel gioco precedente c'erano delle differenze, che non hanno messo nella seconda versione:

  • Gli Slig potevano salire le scale.
  • Abe poteva nascondersi nell'ombra come nei giochi precedenti.
  • Abe poteva gettare gli slig dalle finestre.
  • I mudokon nativi potevano far crescere i mental.
  • C'erano degli slig con un'elica dietro la schiena.
  • Per la prima volta è possibile possedere anche gli Slog.

Remake in HD[modifica | modifica wikitesto]

Il 19 dicembre 2012 in Europa e il 24 dicembre in America è uscito un remake del gioco per Playstation 3 e il 17 dicembre 2014 per Playstation Vita. Il gioco, disponibile solo in digitale sul Playstation Store, offre una grafica rielaborata e nuovi poligoni ben definiti, con il cambio di alcuni effetti sonori (disponibile solo in inglese).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi