Oddone II di Borgogna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Oddone II
Odo II.jpg
Sigillo di Oddone II
duca di Borgogna
In carica 1143 –
1162
Predecessore Ugo II
Successore Ugo III
Nome completo Oddone di Borgogna
Nascita 1118
Morte 27 giugno 1162
Sepoltura Abbazia di Cîteaux, Borgogna, Francia
Dinastia Capetingi
Padre Ugo II di Borgogna
Madre Matilde di Mayenne
Consorte Maria di Blois
Figli Alice
Ugo
Mafalda e
una terza figlia
Religione cattolica

Oddone II di Borgogna in francese Eudes II de Bourgogne (111827 giugno 1162) fu duca di Borgogna dal 1143 alla sua morte.

Blasone del Ducato di Borgogna.

Origine[modifica | modifica wikitesto]

Oddone, come conferma la Histoire généalogique des ducs de Bourgogne de la maison de France, era il figlio maschio primogenito del duca di Borgogna, Ugo II e di Matilda di Mayenne[1] ( - dopo il 1162), figlia di Bosone I di Turenna, visconte di Turenna[2] (anche se prima aveva ipotizzato che potesse essere figlia di Raimondo di Saint-Gilles[2], conte di Saint-Gilles, marchese di Gotia, Conte di Tolosa, che fu uno dei baroni della Prima Crociata (Crociata dei baroni) e, dal 1102,fu anche conte di Tripoli).
Secondo il monaco e cronista inglese, Orderico Vitale, Ugo II di Borgogna era il figlio maschio primogenita del duca di Borgogna Oddone I (1058-1102) e della moglie, Matilde di Borgogna[3], nota anche come Sibilla di Borgogna (circa 1064 – dopo il 1087), figlia, sempre secondo Orderico Vitale del conte di Borgogna Guglielmo I[4] (1020-1087) e della terza contessa di Vienne, Stefania (10351088); la paternità di Ugo ci viene confermata anche dalla Chronica Albrici Monachi Trium Fontium[5].
Il suo prozio, Enrico (1066-1112) divenne un vassallo del re di Castiglia, Alfonso VI e signore feudale della contea del Portogallo sposando, nel 1093, la figlia illegittima di Alfonso VI, Teresa di León ed il loro figlio fu Alfonso Henriques, primo re di Portogallo[6], dal 1139.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

In gioventù, Oddone si recò nel contado Portucalense per combattere a fianco del cugino, Alfonso Henriques, contro i musulmani di al-Andalus.

Suo padre, Ugo II morì nel 1143[7] (la Histoire généalogique des ducs de Bourgogne de la maison de France riporta la morte, nel 1142[8]) lasciando il ducato al figlio maschio primogenito, Oddone[9].

Nel 1143, alla morte del padre, gli subentrò nel titolo di duca di Borgogna e pare che non abbia seguito la politica del padre di fedeltà e obbedienza al re di Francia della dinastia capetingia[10], Luigi VII, non appoggiandolo nelle guerre contro i propri vassalli, né seguendolo nella crociata in Terra Santa (1147-1149), come ci viene confermato dalla Histoire des ducs de Bourgogne de la race capétienne, tome II[11], mentre molti dei suoi vassalli avevano seguito il re Luigi VII[12].
Anzi Oddone fu un signore feudale che non rifuggì da attività tipiche del predone, come già avevano fatto suo nonno, Oddone I e suo trisavolo, Roberto I, anche contro congregazioni ecclesiastiche (il papa Eugenio III lo redarguì con una lettera datata 24 ottobre 1150[13]; compensava però il suo comportamento con numerose donazioni ai monasteri di Citeaux, Fontenay e Quincy, usando spesso la frase: come l'acqua spegne il fuoco, l'elemosina cancella il peccato (de même que l'eau éteint le feu, l'aumône éteint le péché)[11]. Comunque il ducato continuò ad avere un periodo di pace e prosperità.

Oddone, nel 1160, divenne cognato del re Luigi VII, che nel mese di ottobre aveva sposato Adèle di Champagne, la sorella di sua moglie, Maria[14]

Oddone morì nel 1162, dopo che in quello stesso anno era stato scomunicato da suo fratello, Enrico, vescovo di Autun[15]; secondo la Histoire des ducs de Bourgogne de la race capétienne, tome V, obituaire de Moleme, morì il 27 settembre (V Kal October obit Odo dux Burgundiae)[16]; la morte nel mese di settembre viene confermata anche dagli Annales S. Benigni Divionensis (1162. Hoc anno obiit mense Sept. Odo dux Burgundiæ, relinquens filium Hugonem)[17]. Oddone venne tumulato nell'Abbazia di Cîteaux, accanto al padre, Ugo II ed al nonno, Oddone I .
Il ducato passò all'unico figlio maschio, Ugo, che per qualche anno governò sotto la tutela della madre, Maria di Blois, come ci viene confermato dalla Histoire des ducs de Bourgogne de la race capétienne, tome II[18].

Pare che Oddone fu il primo dei duchi di Borgogna ad adottare lo stemma di Borgogna: liste d'oro e di azzurro, con bordatura in rosso.

Matrimonio e discendenza[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1145, Oddone aveva sposato una delle figlie del conte di Champagne e di Blois, Tebaldo IV di Blois, Maria di Blois (1128; † 1190), come ci viene confermato dalla Histoire des ducs de Bourgogne de la race capétienne, tome II[19]; anche Guglielmo di Tiro, che è stato arcivescovo della città di Tiro, nell'odierno Libano, nel suo Historia rerum in partibus transmarinis gestarum, cita il duca Ugo III come figlio della sorella di Tebaldo V di Blois[20], mentre gli Annales S. Benigni Divionensis la citano come madre di Ugo III, duca di Borgogna (Hugo, dux Burgundie, filius filie comitis Theobaldi comitis Campanie)[21]. Maria era la figlia primogenita del conte di Blois, di Chartres, di Meaux e di Châteaudun, signore di Sancerre e Amboise, conte di Troyes e conte di Champagne, Tebaldo, come ci viene confermata anche dalla Chronica Albrici Monachi Trium Fontium[22] e di Matilde di Carinzia, figlia del duca di Carinzia, Enghelberto, come ci conferma Orderico Vitale nel volume VI, libro XI del suo Historia Ecclesiastica, Libri tredicim[23]. Maria, rimasta vedova, nel 1162, dopo aver retto il ducato per alcuni anni col figlio, Ugo[18], nel 1165, si ritirò in monastero[23] e, nel 1174, divenne badessa[23] dell'abbazia di Fontevrault, dove morì verso il 1190[24] (la Histoire généalogique des ducs de Bourgogne de la maison de France riporta la morte il 6 agosto[25].
Oddone da Maria di Blois ebbe quattro figli[23][26]:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FR) #ES Histoire généalogique des ducs de Bourgogne de la maison de France, pag. 31
  2. ^ a b (FR) #ES Histoire généalogique des ducs de Bourgogne de la maison de France, pag. 29
  3. ^ (LA) Historia Ecclesiastica, Libri tredicim, Tomus V, pag. 34
  4. ^ (LA) Saeculum XII. Orderici Vitalis,... Historia ecclesiastica, pars III, liber XIII, pagina 937
  5. ^ (LA) Monumenta Germaniae Historica, Scriptores, tomus XXIII, Chronica Albrici Monachi Trium Fontium, anno 1161, Pag 845
  6. ^ (LA) Historia Ecclesiastica, Libri tredicim, Tomus V, pag. 33, nota 1
  7. ^ (EN) #ES Foundation for Medieval Genealogy : duchi di Borgogna - HUGUES de Bourgogne
  8. ^ (FR) #ES Histoire généalogique des ducs de Bourgogne de la maison de France, pag. 30
  9. ^ (FR) #ES Histoire généalogique des ducs de Bourgogne de la maison de France, pag. 31
  10. ^ Alla salita al trono del re di Francia, Luigi VII, nel 1137, Oddone negò di prestargli il proprio omaggio feudale ed accettò di farlo solo dopo una disposizione papale.
  11. ^ a b (LA) #ES Histoire des ducs de Bourgogne de la race capétienne, tome II, pag. 94
  12. ^ (LA) #ES Histoire des ducs de Bourgogne de la race capétienne, tome II, pagg. 95 -97
  13. ^ (LA) #ES Histoire des ducs de Bourgogne de la race capétienne, tome II, pagg. 106 e 107
  14. ^ (LA) #ES Histoire des ducs de Bourgogne de la race capétienne, tome II, pag. 127
  15. ^ (LA) #ES Histoire des ducs de Bourgogne de la race capétienne, tome II, pag. 132
  16. ^ (LA) #ES Histoire des ducs de Bourgogne de la race capétienne, tome V, obituaire de Moleme, pag. 393
  17. ^ (LA) Monumenta Germaniae Historica, Scriptores, tomus V Annales S. Benigni Divionensis, anno 1162, Pag 45
  18. ^ a b (LA) #ES Histoire des ducs de Bourgogne de la race capétienne, tome II, pag. 90
  19. ^ (LA) #ES Histoire des ducs de Bourgogne de la race capétienne, tome II, pag. 89
  20. ^ a b (LA) #ES Historia rerum in partibus transmarinis gestarum, libro XX, caput XXVII
  21. ^ (LA) Monumenta Germaniae Historica, Scriptores, tomus V Annales S. Benigni Divionensis, anno 1190, Pag 46
  22. ^ (LA) Monumenta Germaniae Historica, Scriptores, tomus XXIII, Chronica Albrici Monachi Trium Fontium, anno 1152, Pag 841
  23. ^ a b c d e (EN) #ES Foundation for Medieval Genealogy : duchi di Borgogna - EUDES de Bourgogne
  24. ^ (LA) #ES Histoire des ducs de Bourgogne de la race capétienne, tome II, pag. 134
  25. ^ (FR) #ES Histoire généalogique des ducs de Bourgogne de la maison de France, pag. 43
  26. ^ (EN) #ES Genealogy : Capet 9 - Eudes II de Bourgogne
  27. ^ (LA) Recueil des historiens des Gaules et de la France. Tome 18, Gaufredi Prioris Vosiensis, Pars Altera Chronici Lemovicensis XXI, Pag 219
  28. ^ (LA) Monumenta Germaniae Historica, Scriptores, tomus XXIII, Chronica Albrici Monachi Trium Fontium, anno 1198, Pag 877

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Fonti primarie[modifica | modifica wikitesto]

Letteratura storiografica[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Duca di Borgogna Successore Blason Ducs Bourgogne (ancien).svg
Ugo II 1142–1162 Ugo III