Ocean Airlines

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ocean Airlines
Codice IATAVC
Codice ICAOVCX
Identificativo di chiamataOCEANCARGO
Descrizione
HubAeroporto di Brescia
Flotta3
Azienda
Fondazione2003
Chiusura2008
Sito web
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia

Ocean Airlines era una compagnia aerea cargo con sede a Brescia. Operava per l'Africa e l'Asia. La sua base principale era l'Aeroporto di Brescia. Nell'aprile del 2008 fu messa in liquidazione a causa del fallimento.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La compagnia è stata fondata nel settembre del 2003 e ha iniziato le operazioni nel mese di novembre del 2004. Fu di proprietà di Finrep (40%), Ined Holdings (40%) e ITAL Aviation (20%). Ebbe fino ad un centinaio di dipendenti.

Dopo un grave periodo di recessione, culminato con l'interruzione dei voli nella seconda metà del 2007, si parlò della possibilità di un'importante ri-organizzazione con un nuovo ordine di 6 Boeing 747-200F che sarebbero stati consegnati da parte di Air France a partire dal 2008. Nonostante ciò, l'azienda non riuscì a decollare e in quell'anno fallì.

Destinazioni[modifica | modifica wikitesto]

Boeing 747-200F dell'Ocean Airlines all'Almaty International Airport, Kazakistan.

Ocean Airlines serviva le seguenti città:

Italia
Africa
Asia

Flotta[modifica | modifica wikitesto]

La flotta avrebbe dovuto essere costituita dai seguenti aeromobili (a novembre 2007):

ma l'ultimo dei quattro velivoli acquistati da Air France non risulta essere stato ritirato.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fallimento cargo, in Corriere della Sera, 30 aprile 2008. (archiviato dall'url originale il ).
  2. ^ Notizia DedaloNews.