Obelisco Sallustiano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Coordinate: 41°54′22.01″N 12°28′59.6″E / 41.906114°N 12.483222°E41.906114; 12.483222

Obelisco di piazza della Trinità dei Monti.

L'Obelisco Sallustiano è uno dei tredici obelischi antichi di Roma, situato in piazza della Trinità dei Monti e dominante la scalinata di Trinità dei Monti.

Misura 13,91 metri di altezza, 30,45 con il basamento.

Fu realizzato in epoca romana imperiale ad imitazione degli obelischi egiziani, copiando geroglifici dei faraoni Seti I e Ramesse II dell'Obelisco Flaminio. L'Obelisco Sallustiano decorava gli Horti Sallustiani (da cui il nome), era posto su un basamento di granito, che oggi si trova nel giardinetto dell'Ara Coeli, e fu scoperto nel 1932 tra via Sicilia e via Sardegna . Probabilmente l'obelisco decorava la spina dell'ippodromo privato nei giardini imperiali.

L'obelisco fu donato nel 1738 a papa Clemente XII dai Ludovisi e in seguito trasportato presso il Laterano senza però farlo rialzare; fu poi eretto davanti alla chiesa della Trinità dei Monti nel 1788 per volere di papa Pio VI ad opera dell'architetto Giovanni Antinori.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Armin Wirsching, Obelisken transportieren und aufrichten in Aegypten und in Rom, Norderstedt 2007, ISBN 978-3-8334-8513-8
  • L'Italia. Roma (guida rossa), Touring Club Italiano, Milano 2004
  • Cesare D'Onofrio, Gli obelischi di Roma, Bulzoni, 1967

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]