OTB Group

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Only The Brave
StatoItalia Italia
Forma societariasocietà per azioni
Fondazione2002 a Breganze
Fondata daRenzo Rosso
Sede principaleBreganze (VI)
Persone chiaveRenzo Rosso, Presidente
Ubaldo Minelli, Chief Executive Officer
SettoreModa
ProdottiAbbigliamento, calzature, accessori, profumi, occhiali
Fatturato1,530 mlrd € (2021)
Dipendentioltre 6000
Sito webwww.otb.net

OTB, acronimo di Only The Brave, è una holding italiana che controlla i marchi di moda Diesel, Maison Martin Margiela, Marni, Viktor&Rolf e Jil Sander. OTB controlla anche le aziende Staff International e Brave Kid e detiene una quota di minoranza del marchio americano Amiri[1].

Il gruppo detiene inoltre la maggioranza delle quote del club calcistico L.R. Vicenza. La holding è stata fondata nel 2002 dall'imprenditore Renzo Rosso, attuale presidente. Nel 2017 Ubaldo Minelli è stato nominato CEO del Gruppo[2].

Nel 2021 l’esercizio ha chiuso con un fatturato di 1,53 miliardi di euro[3].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver creato il marchio Diesel nel 1978, Renzo Rosso ha acquisito il controllo completo del brand nel 1985. Il 2000 ha segnato l'acquisizione di Staff International, che gestisce direttamente la ricerca e lo sviluppo, la produzione e la logistica di alcuni dei marchi presenti nel portafoglio di OTB, tra cui Maison Margiela, Marni, Jil Sander e le collezioni Diesel di calzature, borse e piccola pelletteria, e detiene accordi di licenza esclusiva mondiale con marchi internazionali, tra cui Dsquared2, Just Cavalli e Koché, curando per gli stessi tutte le fasi del go to product e del go to market[4]. Nel 2002 Renzo Rosso fonda il Gruppo OTB[5] e diventa azionista di maggioranza di Maison Margiela. Nel 2008 anche Viktor&Rolf entra a far parte del Gruppo e nello stesso anno viene fondata OTB Foundation[6]. L'anno 2011 ha visto la costituzione di Brave Kid, un'azienda unica nel suo genere, specializzata nello sviluppo di prodotti di abbigliamento e accessori per bambini. Brave Kid produce e distribuisce in licenza articoli di abbigliamento e relativi accessori a marchio Diesel, MM6 Maison Margiela, Marni, Dsquared², N21 e MYAR per le collezioni bambino[7]. Nel 2015 è stata acquisita anche Marni[8], e nel 2019 il Gruppo ha acquisito una quota di minoranza del brand americano Amiri[9]. Nel 2021 viene acquisita anche l'azienda Jil Sander[10].

La holding detiene dal 2018 le quote di maggioranza del club di calcio LR Vicenza.

OTB Foundation[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2008 Renzo Rosso ha creato anche OTB Foundation, che ad oggi ha investito in oltre 300 progetti sociali[11] nel mondo toccando la vita di più di 300.000 persone[12]. La fondazione interviene concretamente in Italia con iniziative come il finanziamento dei lavori di restauro del Ponte di Rialto a Venezia e il sostegno delle comunità del centro-Italia colpite dal terremoto. OTB Foundation supporta molti progetti innovativi e sostenibili nel mondo collegati a temi come le donne, i giovani e l'integrazione. Dal primo servizio di trasporto femminile per la città di Kabul, a moderne strutture di accoglienza per rifugiati del continente africano; dalla ristrutturazione di un villaggio protetto per bambini vittime di sfruttamento nel sud dell'India, all'istruzione di ragazze ingiustamente recluse nelle carceri afghane. La fondazione è intervenuta anche a supporto del comune di Asiago a seguito dei disastrosi eventi atmosferici legati alla Tempesta Vaia.[13] Nell'emergenza Covid-19 la fondazione ha donato quasi un milione di unità di DPI e attrezzature specializzate a ospedali, case per anziani e altre strutture dei piccoli centri d'Italia, finanziato lavori di conversione di reparti ospedalieri in aree Covid, e sostenuto le spese di positivi asintomatici durante il periodo di isolamento fiduciario fuori da casa. Ha inoltre fornito beni di prima necessità e prodotti farmaceutici a molte famiglie alle prese con seri problemi economici.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il Gruppo OTB di Renzo Rosso rafforza la sua presenza in Cina, su askanews.it.
  2. ^ Minelli è il nuovo CEO di Otb - Pambianconews notizie e aggiornamenti moda, lusso e made in Italy, su pambianconews.com, 4 dicembre 2017. URL consultato il 24 marzo 2022.
  3. ^ Giulia Crivelli, Per la Otb di Renzo Rosso oltre 1,5 miliardi di ricavi, Jil Sander già in pareggio, su Il Sole 24 ORE, 10 febbraio 2022. URL consultato il 24 marzo 2022.
  4. ^ Brand Portfolio, su otb.net.
  5. ^ The Next 100 Italy: Renzo Rosso, su mffashion.com.
  6. ^ OTB Foundation Supports Orphanage in Afghanistan, su wwd.com.
  7. ^ Brave Kid cresce a doppia cifra, lancia l'e-commerce e annuncia la licenza bimbo di Margiela, su it.fashionnetwork.com.
  8. ^ https://www.adnkronos.com/la-otb-di-renzo-rosso-finalizza-acquisizione-100-marni_24nXURiplEAKRcicjHOGY%7Ctitolo=https://www.adnkronos.com/la-otb-di-renzo-rosso-finalizza-acquisizione-100-marni_24nXURiplEAKRcicjHOGY
  9. ^ Otb: Renzo Rosso fa shopping a Los Angeles con Amiri, su fashionmagazine.it.
  10. ^ (EN) OTB Buys Jil Sander as Fashion M&A Heats Up, su The Business of Fashion. URL consultato il 21 ottobre 2022.
  11. ^ Renzo Rosso premiato al Greentech Festival di Berlino, su ansa.it.
  12. ^ Arianna Alessi: “Con Otb Foundation attraverso gesti responsabili creiamo un impatto sociale positivo”, su luce.lanazione.it.
  13. ^ Società Editrice Athesis S.p.A, Società Editrice Athesis S.p.A, «Il Millepini come un parco di New York», su Il Giornale di Vicenza.it, 2020.02.13T02:35:04+0100. URL consultato il 21 ottobre 2022.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]