OAIster

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
OAIster
sito web
URLoaister.worldcat.org
Tipo di sitometamotore di ricerca bibliografico
LinguaInglese
Registrazionefacoltativa
Scopo di lucrono
ProprietarioUniversità del Michigan, WorldCat
Creato daUniversità del Michigan
Lancio2002
Stato attualeattivo

OAIster è un metamotore di ricerca non commerciale[1] dell'Università del Michigan, che permette di reperire e aggregare gratuitamente i metadati di molteplici fonti eterogenee quali documenti e repository istituzionali Open Access.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il sito fu lanciato nel 2002 grazie ad un finanziamento dell'Andrew W. Mellon Foundation e negli anni è arrivato ad acquisire decine di milioni di record bibliografici.

Nel 2009[2], l'ateneo americano avviò una collaborazione di lungo termine con l'OCLC, per garantire un accesso continuativo alle risorse indicizzate all'interno di OAIster.

Contenuto[modifica | modifica wikitesto]

Il sito mostra più di 25 milioni di record bibliografici estratti da 1.000 centri a livello mondiale[3] di tipo eterogeneo: testi nativamente digitali (come libri e riviste[4]), libri e riviste e digitalizzati[5], manoscritti, tesi e paper di ricerca[6] (anche peer-reviewed[7]), immagini e fotografie, film, video e dataset.[8]

Funzionalità[modifica | modifica wikitesto]

La banca dati di OAIster è alimentata da biblioteche digitali, archivi digitali e riviste online che adottano e condividono lo standard Open Archives Initiative Protocol for Metadata Harvesting dell'Open Archives Initiative (OAI).[9]

I record sono inseriti in autonomia dalle singole organizzazioni aderenti, mediante il WorldCat Digital Collection Gateway self-service, un'interfaccia web messa a disposizione e manutenuta da WorldCat.

Una volta lanciata l'interrogazione, i risultati sono filtrati da un aggregatore e presentati all'utente. I record di OAIster sono ridondati e resi visibili anche su WorldCat.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Roberto Caso, La scienza aperta contro la mercificazione del sapere?, su cittadellascienza.it, 14 aprile 2016. URL consultato il 30 giugno 2020 (archiviato il 27 maggio 2020).
  2. ^ OAIster [OCLC], su oclc.org. URL consultato il 25 novembre 2013.
  3. ^ OAIster, su DataONE (archiviato il 6 maggio 2014).
  4. ^ OAIster, su nyenrode.nl. URL consultato il 30 giugno 2020 (archiviato il 30 giugno 2020).
  5. ^ OAIster (OCLC WorldCat Discovery) - milions of database resources from thousands of contributors, su Biblioteche dell'Università statale della Florida (archiviato il 30 giugno 2020).
  6. ^ Contenuti di OAster, su angelo.edu (archiviato il 30 giugno 2020).
  7. ^ Using the Open Arhives Initiative
  8. ^ OAISter - finde the pearls, su pg.edu.pl (archiviato il 30 giugno 2020).
  9. ^ The OAIster® database

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]