Nuvole barocche

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Nuvole barocche (album))
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo singolo, vedi Nuvole barocche/E fu la notte.
Nuvole barocche
Artista Fabrizio De André
Tipo album Raccolta
Pubblicazione 1969
Durata 28 min : 04 s
Dischi 1
Tracce 9
Genere Pop
Etichetta Roman Record Company RCP 704
Fabrizio De André - cronologia
Album precedente
(1966)

Nuvole barocche (1969) è il secondo album discografico antologico di Fabrizio De André.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

L'LP raccoglie alcune fra le prime canzoni del cantautore genovese pubblicate dalla casa discografica Karim, ed è complementare alla raccolta Tutto Fabrizio De André, uscita dal 1966; quest'ultima, nel frattempo, era stata ristampata con nuovo titolo (La canzone di Marinella) e con l'esclusione de La canzone dell'amore perduto, che viene invece recuperata qui. Curiosa la ripetizione, da un disco all'altro, di Amore che vieni, amore che vai. I restanti otto brani, pubblicati a suo tempo solo in forma di singoli discografici, e non inclusi in quella prima antologia, appaiono per la prima volta su 33 giri.

Con questo album, in sostanza, viene integrata la riedizione su album di materiale del periodo Karim, anche se a tutt'oggi tre versioni non sono state ancora ripubblicate. Proprio per tale caratteristica i due titoli La canzone di Marinella e Nuvole barocche, a partire dal 1972, verranno riuniti in un doppio LP.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

LATO A

  1. Nuvole barocche (1961, Fabrizio De André/Gianni Lario/Carlo Stanisci) - 2:26
  2. E fu la notte (1961, testo di Franco Franchi; musica di Carlo Cesare Stanisci e Arrigo Amadesi - 2:03
  3. Delitto di paese [L'assassinat] (1965, Fabrizio De André/Georges Brassens) - 3:21
  4. Valzer per un amore (1964, Fabrizio De André/Gino Marinuzzi) - 3:40
  5. Per i tuoi larghi occhi (1965, Fabrizio De André) - 2:33

LATO B

  1. Carlo Martello ritorna dalla battaglia di Poitiers (1963, Fabrizio De André/Paolo Villaggio) - 5:19
  2. Il fannullone (1963, Fabrizio De André/Paolo Villaggio) - 3:37
  3. Geordie (1966, tradizionale) - 2:06
  4. Amore che vieni, amore che vai (1966, Fabrizio De André) - 2:36
  5. La canzone dell'amore perduto (1966, Fabrizio De André/Georg Philipp Telemann) - 3:40

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica