Nuraghes (traghetto)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nuraghes
Nuraghes, 18-08-2012 (2).JPG
Il Nuraghes in partenza da Olbia
Descrizione generale
Civil Ensign of Italy.svg
Tipo traghetto passeggeri ro-ro
Proprietà Tirrenia di Navigazione
Porto di registrazione Cagliari
Identificazione nominativo internazionale ITU:
India
I
Bravo
B
Lima
L
Sierra
S
(India-Bravo-Lima-Sierra)
numero MMSI: 247106500
numero IMO 9293404
Costruttori Fincantieri
Cantiere Castellammare di Stabia (NA), Italia
Varo 24 gennaio 2004
Entrata in servizio 15 luglio 2004
Caratteristiche generali
Stazza lorda 39.780 tsl
Lunghezza 214 m
Larghezza 26,4 m
Pescaggio 6,9 m
Propulsione 4 Wärtsilä 12V46C 51.360 kW
Velocità 29 nodi (54 km/h)
Capacità di carico 1080 auto o 1.900 m.l. di carico merci
Passeggeri 3000

[senza fonte]

voci di navi passeggeri presenti su Wikipedia

Il Nuraghes è un traghetto di proprietà della compagnia Tirrenia di Navigazione. È stato costruito nei Fincantieri di Castellammare di Stabia ed è stato varato nel gennaio 2004.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Prima unità della classe omonima, il Nuraghes possiede un ponte auto in più rispetto alla classe Bithia; grazie all'aggiunta di un ponte, raggiunge le 40.000 tonnellate di stazza lorda ed ha una maggiore capacità di carico merci, quasi 2.000 metri lineari che corrispondono a circa 140 semirimorchi, o una capacità di 1.085 autovetture, grazie anche ad un Car Deck mobile posto al ponte 4, numero che diminuisce a circa 200 auto con tutte le corsie merci occupate. Il numero massimo di passeggeri trasportabili è di 3.000 unità (circa 300 in più rispetto alla classe Bithia). La nave è strutturata su nove ponti[1]:

  • Ponte 8 Comando: infermeria, canile, solarium
  • Ponte 7 Arcobaleno: area bambini, 648 poltrone seconda classe, 68 cabine
  • Ponte 6 Imbarcazioni: accoglienza, bar centrale, bar sala delle feste, cinema, ristorante, self service, negozio.
  • Ponte 5 Aurora: 258 cabine
  • Ponte 4 car deck Auto: 265 auto
  • Ponte 4 Garage Superiore: 373 auto o 70 Semirimorchi
  • Ponte 3 Garage Principale: 335 auto o 65 Semirimorchi
  • Ponte 2 Garage Inferiore 2: 60 auto
  • Ponte 1 Garage Inferiore 1: 52 Auto

Propulsione[modifica | modifica wikitesto]

Nonostante l'aggiunta di un ponte e quindi dell'aumento del dislocamento, sono stati impiegati gli stessi motori diesel Wärtsilä 12V46C della classe Bithia. Anche in questo caso queste quattro unità generano più di 51.000 kW di potenza, che permettono alla nave di raggiungere a pieno carico la velocità di crociera di 29 nodi (53,70 km/h). Queste prestazioni vengono sfruttate per le sole traversate diurne e in alta stagione, ovvero quando il traffico di passeggeri e veicoli giustifica il maggiore consumo di carburante, altrimenti i traghetti viaggiano ad una velocità che permette loro un maggior risparmio, compresa tra i 19 ed i 23 nodi, grazie all'utilizzo di due motori su quattro.

Servizio[modifica | modifica wikitesto]

Il Nuraghes venne varato da Fincantieri il 24 gennaio 2004[2] ed entrò in servizio il 15 luglio sulla rotta CivitavecchiaOlbia.

Il 17 settembre 2004 il Nuraghes, a due mesi dall’entrata in servizio, fu speronato alle ore 20.00 dal traghetto La Superba della Grandi Navi Veloci durante la fase di ormeggio nel porto di Olbia. Il Nuraghes era ormeggiato al molo 3 dalla mattina ed era in attesa delle 23 per partire verso Civitavecchia. Al momento dello scontro erano presenti a bordo solo i membri dell'equipaggio. Il Nuraghes riportò svariati danni a prua, alla console di comando, al posto di manovra e parzialmente verso poppa. Una scialuppa di salvataggio cedette affondando nel mare, mentre un gonfiabile rimase appeso a mezz'aria. Dopo gli accertamenti da parte del Registro Italiano Navale, il Nuraghes partì in ritardo verso lo scalo laziale. La colpa fu imputata al comando de La Superba, il quale non avrebbe richiesto il supporto del rimorchiatore nonostante il maltempo.[3]

Il 21 giugno 2006, alle ore 13:00 circa, il Nuraghes proveniente da Civitavecchia fu speronato dal traghetto Moby Fantasy, della Moby Lines, nel golfo di Olbia. La prua del Moby Fantasy aprì uno squarcio sulla fiancata della Nuraghes, ma senza causare feriti gravi. Stando alla Procura, la responsabilità fu imputata al comando della nave Tirrenia, che non rispettò la precedenza mantenendo la velocità di 28 nodi. Concausa fu anche la scarsa visibiltà presente in quel momento all'interno del golfo. Secondo il PM non furono utilizzati i segnali sonori di emergenza e non vi furono adeguate comunicazioni radio.[4]

Il Nuraghes presta attualmente servizio sulla rotta Genova-Porto Torres.

Navi gemelle[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Vista longitudinale
  2. ^ Comunicato stampa Fincantieri
  3. ^ Collisione tra navi Grimaldi e Tirrenia, in L'Unione Sarda, 18 settembre 2004. URL consultato il 30 giugno 2011.
  4. ^ Scontro in mare: colpa della Tirrenia, in L'Unione Sarda, 27 aprile 2010. URL consultato il 30 giugno 2011.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]