Nuova A.M.G. Sebastiani Basket Rieti 2009-2010

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Nuova A.M.G. Sebastiani Basket.

La Nuova Sebastiani Basket 2009-2010, sponsorizzata Martos Napoli[1], ha preso parte al campionato professionistico italiano di pallacanestro di Serie A.

Nell'estate 2009 il presidente Gaetano Papalia comunicò ufficialmente la decisione di spostare la sede amministrativa e la rappresentanza sportiva del club dalla città di Rieti a quella di Napoli.[2][3]

Inizialmente la squadra partì in campionato con un handicap di 4 punti, poi ridotti a 2, a causa di irregolarità di bilancio riscontrate nel corso della stagione precedente, quando ancora il club era a Rieti.[4] Nel dicembre 2009 sono arrivati ulteriori 6 punti di penalità per mancati adempimenti.[5]

Dopo la pausa natalizia i giocatori non fecero rientro a Napoli, trovandosi una nuova sistemazione a fronte della situazione che si era venuta a creare. Il 3 gennaio 2010, in occasione del match interno contro Biella, scesero in campo alcuni ragazzi provenienti dalla formazione Under-19 conosciuti per la prima volta da coach Pasquini il giorno stesso della partita:[6] gli unici giocatori della prima squadra rimasti a disposizione furono Muurinen e Spippoli. La partita terminò con un surreale 54-124 per i biellesi in un PalaBarbuto semi-deserto.

Una settimana più tardi la Martos affrontò la trasferta sul campo della Lottomatica Roma presentandosi perlopiù con lo stesso organico. Un'altra partita senza storia, con un vantaggio romano già eloquente all'intervallo sul 66-18: il risultato finale di 138-37 sbriciola ogni precedente record, visto che nel basket professionistico italiano mai nessuna partita si era conclusa con tale scarto.[7] La seconda giornata di ritorno prevede il derby campano con Avellino, che termina con un nuovo scarto record (102 punti). Due settimane più tardi, l'altro derby con Caserta finisce 181-58, polverizzando nuovamente tale primato (+123). La squadra è stata esclusa dal torneo per non aver pagato la 2° rata professionistica alla LegaBasket e perderanno tutte le rimanenti partite 20-0. In data 15 aprile 2010, la commissione agonistica della FIP ha annullato tutta la stagione della squadra ed escluso la squadra dalla classifica.

Nuove penalizzazioni[modifica | modifica wikitesto]

A causa delle penalizzazioni subite ad inizio campionato e delle zero vittorie sul campo, la Martos è matematicamente retrocessa in LegaDue con dieci giornate d'anticipo. Il 10 febbraio 2010, il presidente Papalia viene inibito per tre anni e quattro mesi a causa di irregolarità nel pagamento dei contributi per alcuni atleti. Contemporaneamente la società viene anche penalizzata in classifica con ulteriori dodici punti di penalizzazione, da scontare nella successiva stagione di LegaDue. Inoltre, a seguito di ulteriori controlli nel pagamento delle ritenute, il 5 marzo vengono inflitti altri otto punti, sempre da scontare nella successiva stagione, portando il totale a -20.

Il 13 aprile 2010 il Giudice Sportivo della Fip esclude definitivamente la Nuova AMG Sebastiani dal campionato di Serie A, sanzionando il mancato pagamento delle tasse di gara in base all'art. 89 del Regolamento Esecutivo.

Per la stagione successiva la squadra non verrà retrocessa nella serie inferiore, ma le fu permesso di avanzare richiesta al Consiglio Federale l'iscrizione per partecipare alla A Dilettanti. Tale possibilità non verrà fatta valere e nel campionato successivo la NSB non prenderà parte a nessun campionato.

Roster[modifica | modifica wikitesto]

Giocatori
Naz. Ruolo Sportivo Anno Alt. Peso
5 Italia P Pierluigi Aprea 1991 190 83
7 Italia C Matteo Spippoli 1981 211 115
13 Italia GA Luca Domenicone 1991 193 85
Staff tecnico
Allenatore: Italia Franco Marcelletti
  dal 23 ottobre Italia Federico Pasquini
Assistente: Italia Federico Pasquini
  dal 23 ottobre Italia Pasquale Palladino
Giocatori acquisiti a stagione in corso
Naz. Ruolo Sportivo Anno Alt. Peso
22 ArgentinaItalia A Roberto Gabini dal 16 ottobre 1975 198 95
19 Stati Uniti G Damon Jones dal 23 ottobre 1976 191 86
6 Lettonia G Armands Šķēle dal 30 ottobre 1983 193 90
32 Stati Uniti C Robert Traylor dal 13 novembre 1977 204 130
8 Stati Uniti P Travis Best dall'11 dicembre 1972 180 83
Giocatori ceduti a stagione in corso
Naz. Ruolo Sportivo Anno Alt. Peso
11 NigeriaStati Uniti C Kenny Adeleke fino al 5 novembre 1983 205 108
15 ArgentinaItalia GA Mario Gigena fino al 3 dicembre 1977 196 95
14 Slovenia GA Dragiša Drobnjak fino al 9 dicembre 1977 200 110
16 Grecia G Dīmītrīs Tsaldarīs fino al 29 dicembre 1980 196 95
10 Italia P Davide Bonora fino al 6 gennaio 1973 183 89
4 Finlandia A Kimmo Muurinen fino al 13 gennaio 1981 202 96
22 ArgentinaItalia A Roberto Gabini fino al 14 gennaio 1975 198 95
8 Italia P Kevin Kruger fino al 10 febbraio 1983 185 85


Legabasket: Dettaglio statistico

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ lo sponsor riportava la dicitura Martos e subito in basso Napoli. Questo accorgimento fu preso per poter chiamare la squadra con il nome del capoluogo campano dato che la società era comunque pur sempre quella reatina visto che la sede legale non era variata per via del fatto che il trasferimento era stato effettuato oltre i tempi previsti dal regolamento.
  2. ^ Rieti non c'è più, giocherà a Napoli[collegamento interrotto], corrieredellosport.it, 18 luglio 2009.
  3. ^ Sebastiani a Napoli: tifosi sotto choc. Attacchi sul web a Papalia: inondati di proteste il sito degli ultrà e Facebook, basketnet.it, 20 luglio 2009 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  4. ^ Martos Napoli, penalizzazione ridotta, tuttosport.com, 19 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  5. ^ Basket, un’altra tegola sulla Martos. La Fip: sei punti di penalizzazione, ilmattino.it, 17 dicembre 2009.
  6. ^ Basket, partita farsa della Martos Napoli. -70 contro Biella, con l'under 19 in campo, ilmattino.it, 3 gennaio 2010.
  7. ^ Roma, un record da dimenticare, Sport Mediaset, 10 gennaio 2010.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]