Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Nunnally Vi Britannia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Nunnally vi Britannia)
Nunnally Vi Britannia
Nunnally.vi.Britannia.png
Universo Code Geass
Nome orig. ナナリー・ヴィ・ブリタニア (Nanarī Vi Buritania)
Lingua orig. Giapponese
Alter ego Nunnally Lamperouge
Autori
Studio Sunrise
Voce orig. Kaori Nazuka
Voce italiana Veronica Puccio
Specie Umana
Sesso Femmina
Etnia Britanna
Luogo di nascita Pendragon, Sacro Impero di Britannia
Data di nascita 25 ottobre 2002

Nunnally Vi Britannia (ナナリー・ヴィ・ブリタニア Nanarī Vi Buritania?), conosciuta anche come Nunnally Lamperouge (ナナリー・ランペルージ Nanarī Ranperūji?), è uno dei personaggi principali della serie anime Code Geass: Lelouch of the Rebellion.

Nell'OAV Code Geass - Hangyaku no Lelouch - Nunnally in Wonderland, occupa il ruolo di Alice.

Inoltre, la si vede nella serie manga tratta dall'anime, omonimo, come protagonista nel manga spin-off Code Geass: Nightmare of Nunnally, ed è un personaggio di Code Geass: Suzaku of the Counterattack, Bakumatsu Ibun Roku - Code Geass - Hangyaku no Lelouch e Barcode Geass - Hanbai no Lelouch, altri manga spin-off. La rivediamo anche nei videogiochi tratti dall'anime.

Il personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Nunnally è la Quarta Principessa del Sacro Impero di Britannia, figlia dell'Imperatore Charles Zi Britannia e della defunta Imperatrice Marianne Vi Britannia. È la sorella minore di Lelouch, la persona a cui la ragazzina tiene di più. Dopo il fratello, la persona più importante per Nunnally è l'amico d'infanzia Suzaku, verso il quale ella sembrerebbe provare qualcosa che va oltre l'amicizia. Suzaku tiene molto a Nunnally, una delle persone a lui più care, è protettivo nei suoi confronti. Nunnally è una ragazza di 14 (prima stagione) - 15 (seconda) anni che, in seguito all'assassinio della madre, avvenuto quando lei era piccola, ha perso l'uso della vista e delle gambe. La cecità l'ha resa empatica: la giovane ha imparato a scrutare l'animo delle persone che le stanno vicino toccando le loro mani; quest'abilità si nota soprattutto nella seconda metà della serie, quando, per esempio, tramite il contatto fisico con Suzaku, percepisce cosa lui pensi. Nunnally ha un cuore buono, è onesta, paziente, comprensiva, gentile; il suo desiderio concerne un mondo pacifico. È dunque per la sorella, la sua ragione di vita, che Lelouch vuole cambiare il mondo e dà inizio alla battaglia di Zero, del quale Nunnally ignora l'identità per gran parte della storia. Tuttavia, la ragazzina condivide la convinzione di Suzaku secondo cui il mondo può essere cambiato con metodi gentili. Alla fine, Suzaku esaudirà il desiderio di Lelouch prendendosi cura di Nunnally, che non avrà più bisogno della protezione del fratello.

Sullo sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Mokona delle CLAMP, characters concept designers della serie, ha dichiarato di essersi divertita a disegnare Nunnally. Soprattutto all'inizio, visto che continuavano le richieste in merito a personaggi maschili, in pratica bei ragazzi di bello stile, ella chiese se non ci fossero donne giovani o ragazzine carine. Takahiro Kimura, characters designer, ha detto che voler disegnare ragazze, nel suo caso, è un assunto di base. Ma alla fine grazie all'opera in questione gli è stata data la possibilità di disegnare donne di qualsiasi età, adulte e bambine[1].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Code Geass: Lelouch of the Rebellion[modifica | modifica wikitesto]

Quando era piccola, Nunnally rimase coinvolta nell'assassinio della madre; lo shock la rese cieca, e le ferite le fecero perdere l'uso delle gambe. Ella ed il fratello Lelouch vennero esiliati in Giappone, allora in guerra diplomatica contro Britannia, e usati come merce di scambio. Furono ospitati presso il Tempio Kururugi, dove incontrarono Suzaku, figlio del Primo Ministro giapponese. Suzaku, ostile ai Britanni, diede del bugiardo a Lelouch, dato che la descrizione del possedimento della sua famiglia, dove i due Principi britanni avrebbero alloggiato, fatta da quello alla sorellina non corrispondeva alla realtà; Lelouch si lanciò contro Suzaku per farlo tacere, ma l'altro lo malmenò. Nunnally pregò il Giapponese di fare a lei ciò che avrebbe voluto, ma di risparmiare il fratello. Suzaku si rese conto dell'invalidità della bambina, si disse dispiaciuto e fuggì. Quindici giorni dopo, si ritrovò, senza accorgersene, alla rimessa, in un angolo del Tempio, dove rivide Nunnally. Accennò all'altra volta, e la Principessa britanna gli domandò se volesse picchiare anche lei; ella non avrebbe fatto resistenza, ma chiese al ragazzino di ricordare che i colpi che le avrebbe inferto non avrebbero mai raggiunto il suo cuore. Lelouch tornò alla residenza Kururugi, e, trovando la sorellina insieme al figlio del Primo Ministro giapponese, la interrogò se quello le avesse fatto qualcosa, approfittandosi della sua assenza. Durante una cena con Kirihara, Genbu Kururugi, padre di Suzaku, annunciò al figlio che si sarebbe unito a Nunnally in un matrimonio politico (in Nightmare of Nunnally, invece, l'uomo decide di far sposare Suzaku con la piccola); a detta di Kirihara, un Giapponese doveva impegnarsi con una Principessa britanna, per dare esempio. Suzaku si offrì di prendere in moglie la bambina paraplegica, ma il genitore gli ricordò che era lì per ascoltare i discorsi degli adulti per potersi preparare per il futuro, quello non era né il momento né il luogo per esprimere le sue opinioni. Il ragazzino fu costretto ad obbedire al padre. Andò al Tempio per avvertire Lelouch e Nunnally della decisione paterna, ma scoprì che la seconda era scomparsa. Ergo, aiutò il Principe britanno a cercare la sorellina, e la trovò in una buca da lui stesso realizzata per farne una base segreta. Grazie a Suzaku, Nunnally, dopo tanto tempo, sorrise per la prima volta. Il Giapponese si scusò con Lelouch per averlo picchiato la prima volta, esprimendogli la sua ammirazione per il fatto che, a quanto riferitogli da Nunnally, aveva protetto la sorellina tutto da solo, nonostante gli spiacevoli eventi che lo avevano travolto di recente in patria. Poi, Suzaku invitò il ragazzino britanno ad entrare nella sua base segreta; da allora, fra i due Principi britanni ed il figlio del Primo Ministro giapponese nacque una grande amicizia. Scoppiò la guerra tra il Giappone ed il Sacro Impero di Britannia; con la sconfitta, il primo perse ogni diritto, fu rinominato "Area 11" ed i suoi abitanti "Eleven". Lelouch e Nunnally furono costretti a separarsi da Suzaku, per andare a vivere in un appartamento dell'Istituto Ashford, sotto la protezione dell'omonima famiglia britanna. Per nascondere le proprie identità, i due fratelli, ufficialmente morti, assunsero il cognome "Lamperouge".

Sono passati sette anni, e Nunnally frequenta ormai le medie all'Istituto Ashford, dove è iscritta al Consiglio Studentesco. Una volta, parlando con la sorellina, Lelouch le chiede se abbia un desiderio. La ragazzina risponde che vorrebbe il mondo fosse un posto tranquillo; il fratello le promette che, quando Nunnally riaprirà gli occhi, il mondo sarà in pace. Tramite i media, Nunnally scopre che Suzaku, divenuto Britanno onorario arruolato nell'esercito, è stato arrestato per l'omicidio del Principe Clovis. In pena, ella, come il fratello, è certa dell'innocenza dell'amico, con il quale, con suo grande dispiacere, ha perso i rapporti. Per salvare Suzaku, che sicuramente verrebbe condannato a morte, Lelouch anticipa i suoi piani, volti a distruggere Britannia e realizzare, così, il sogno della sorella: egli indossa una maschera assumendo il nome "Zero", e si mette a capo dei terroristi giapponesi; dichiarando di essere l'assassino di Clovis, libera e porta in salvo Suzaku, il quale, si dice, probabilmente verrà scagionato, con sollievo di Nunnally, che ascolta la vicenda alla radio. Una sera, Lelouch fa una sorpresa alla sorellina, invitando Suzaku a cena. Così, dopo sette anni, Nunnally, in lacrime per la gioia, ritrova il giovane Kururugi, che riconosce dopo avergli toccato le mani. Egli è passato alla Sezione Speciale, la sezione tecnologica dell'esercito britanno. Nunnally teme che, essendo un Giapponese, Suzaku non venga ben accettato a scuola, ma quando il ragazzo salva la vita a Lelouch sotto gli occhi di alcuni studenti, gli si comincia a rivolgere la parola.

Essendosi impegnato nel ruolo del ribelle Zero, che lotta contro l'Impero di Britannia, Lelouch non riesce più a trascorrere tanto tempo con la sorellina, la quale avverte spiacevolmente il distacco. Dopo aver sperimentato la solitudine che il Geass infonde, il ragazzo pensa addirittura di dover allontanare Nunnally per non perderla, ma vorrebbe che qualcuno si prendesse cura di lei, qualcuno, pensa guardando Suzaku e Nunnally insieme, per cui la fanciulla divenisse ragione di vita. Il giovane Kururugi, chiamato dalla signorina Cecile, deve andare via, ma l'amico accenna di volergli parlare. Appena il Britanno onorario si allontana, Lelouch chiede a Nunnally cosa Suzaku significhi per lei; la ragazzina risponde che vuole bene al giovane. Tuttavia, Lelouch deve rinunciare alla sua idea, in quanto l'amico d'infanzia viene scelto come Cavaliere personale dalla Principessa Euphemia, con la quale, scopre la stessa Nunnally, Suzaku ha una relazione.

Quando Zero dà inizio alla Black Rebellion, sceglie l'Istituto Ashford come base del suo Ordine, l'Ordine dei Cavalieri Neri, per garantire la sicurezza della sorellina. Il Lancelot di Suzaku ha uno scontro con il Gawain di Zero, ma finisce nella trappola nemica, che disattiva ed immobilizza il KnightMare Frame. Nunnally chiede agli altri di uscire per aiutare Suzaku, l'unico che possa difendere la scuola; rimasta sola, viene rapita da V.V., lo zio paterno. Informatone, Lelouch abbandona i Cavalieri Neri nel bel mezzo della battaglia, e si reca sull'isola di Kamine, dove C.C. gli dice di avvertire la presenza della ragazzina. Così, la mente geniale dei ribelli, Zero, lascia i suoi uomini, che senza il leader perdono contro le forze britanne. Sull'isola, Lelouch ha un confronto con Suzaku, che scoprendo l'identità di Zero è intento ad arrestare l'amico d'infanzia, divenuto suo nemico. Lelouch informa il giovane Kururugi che Nunnally è stata rapita, e gli propone una tregua per salvare la sorella. Suzaku, tenendo la pistola puntata contro l'amico d'infanzia, dichiara che sarà lui ad occuparsi della ragazzina.

Code Geass: Lelouch of the Rebellion R2[modifica | modifica wikitesto]

All'Istituto Ashford, il ricordo di Nunnally è stato cancellato e sostituito da quello di Rolo tramite il Geass di Charles Zi Britannia. Lelouch riacquista la memoria grazie a C.C., ma finge di non rammentare davanti alle spie britanne. Durante la festa organizzata per il ritorno di Suzaku all'Ashford, il giovane Kururugi, divenuto uno dei Knight of Rounds, vicini all'Imperatore, mette alla prova l'amico d'infanzia e lo fa parlare telefonicamente con Nunnally, dicendogli che si tratta del nuovo Governatore dell'Area 11: egli sa che, se Lelouch ha recuperato la memoria, non può rifiutarsi di parlare con sua sorella. Nunnally capisce che il fratello le nasconde qualcosa: il giovane le dice chiaramente che per una motivazione deve fingere di non conoscerla, in un momento in cui Rolo, passato dalla parte di Lelouch, modifica con il suo Geass la percezione temporale di Suzaku, che perciò non ode quelle importanti parole dell'amico d'infanzia. Nunnally inizia a domandarsi se Suzaku la stia ingannando, e cosa sia successo tra lui e Lelouch.

Timoroso che la sorella sia ostaggio dell'Imperatore, Zero guida i Cavalieri Neri in un'operazione volta a rapire il Governatore, che sta raggiungendo, in volo, l'Area 11. Si ritrova dinnanzi alla Principessa, che gli chiede di collaborare. Il mezzo che trasporta la ragazzina comincia a crollare; Nunnally invoca l'aiuto di Suzaku, che, in seguito all'attacco dei Cavalieri Neri, è giunto per salvare la fanciulla. Nunnally fugge con il giovane Kururugi, nemico con il quale suo fratello non vorrebbe vederla.

Nunnally si insedia nell'Area 11, scortata da Suzaku, che è anche il suo consigliere. Con sorpresa del ragazzo, il nuovo Governatore ripropone pubblicamente la Regione ad Amministrazione Speciale Giappone, ideata dalla deceduta Euphemia. Suzaku confida alla fanciulla che non si aspettava ella sostenesse il progetto della defunta Principessa; posando la sua mano su quella del giovane, Nunnally gli chiede se pensi che il sogno di Euphemia fosse sbagliato, e lui risponde che la nobile non era in errore.

Suzaku si rende conto che Nunnally inizia a sospettare lui la stia ingannando, ma desidera realizzare il sogno dell'amata Euphemia a qualsiasi costo. In un momento di solitudine con Nunnally, il giovane dice alla ragazzina che non mentirebbe mai a lei; la Principessa, chiedendogli se le nasconda qualcosa e se l'altra volta fosse suo fratello al telefono, si accinge a prendere la mano di Suzaku, ma il ragazzo la respinge. Alla reazione del giovane, Nunnally asserisce con amarezza che allora anche lui è come suo fratello, che pure Suzaku le sta mentendo.

Nunnally informa una stretta cerchia di persone, tra cui, naturalmente, Suzaku, che suo padre è scomparso. Suzaku crede che, senza l'Imperatore, il Governatore sia al sicuro. Tuttavia, Charles Zi Britannia appare nuovamente, e Lelouch supplica Suzaku di salvare la sorella. Nel confronto con l'amico d'infanzia, Suzaku parla aspramente di se stesso, disprezzandosi per essere stato costretto a mentire a Nunnally. Convintosi, per un malinteso, di non potersi fidare di lui, Lelouch attacca il Palazzo del Governo per prendere la sorellina: ha inizio la Seconda battaglia di Tokyo, tra i ribelli giapponesi e l'esercito di Britannia. Rolo, sotto le direttive di Lelouch, si reca al Palazzo per recuperare la Principessa, ma In realtà vuole uccidere la ragazzina, volendo restare l'unico fratello di Lelouch. Tutto è pronto perché il Governatore evacui dal Palazzo, ma Suzaku, sotto l'effetto del Geass impartitogli da Lelouch sull'isola di Shikine, che gli impone di vivere, attiva la testata F.L.E.I.J.A., di cui è equipaggiato il Lancelot, e Nunnally rimane apparentemente coinvolta nell'esplosione.

Nella Spada di Akasha, Lelouch e Suzaku scoprono che le ferite di Nunnally vennero escogitate dallo zio V.V., il quale impose alla nipote di non camminare, e che la cecità, pensata perché la piccola, rimasta coinvolta nel drammatico episodio, risultasse una fonte d'informazione inattendibile sull'assassinio della madre, venne imposta a Nunnally dal Geass di Charles, il quale così poteva proteggere la ragazzina da possibili rappresaglie da parte di V.V., prima di esiliare sia lei che Lelouch in Giappone. Tuttavia, poiché Charles e Marianne hanno continuato la loro guerra senza preoccuparsi del successivo destino dei figli, Lelouch conclude che lui e la sorellina fossero meno importanti, per i genitori, rispetto al loro grande piano: la connessione Ragnarök.

Lelouch e Suzaku scoprono che Nunnally è ancora viva. Ella è stata salvata dal fratellastro, Schneizel, e ora si trova a bordo della fortezza volante del Principe, la Damocles. Parlando con i due tramite una video chiamata, Nunnally si dichiara loro nemica: Lelouch è ora l'Imperatore di Britannia e governa come un despota, mentre Suzaku è il suo Cavaliere e gode del titolo di Knight of Zero, creato appositamente per lui che è al di sopra degli altri Rounds. Tuttavia, Schneizel sta manipolando la Principessa, e vuole impadronirsi del trono. Nella battaglia tra le forze armate di Lelouch e quelle dei ribelli, guidate da Schneizel, Nunnally insiste perché le venga affidato il telecomando con cui azionare la F.L.E.I.J.A., volendo espiare personalmente le colpe di suo fratello. Lelouch e Suzaku riescono a raggiungere la Damocles; il giovane Kururugi si impegna in un combattimento contro Gino Weinberg, ma incita l'amico d'infanzia a proseguire per salvare Nunnally. Lelouch scopre da Schneizel che la sorella detiene il telecomando che fa esplodere le testate F.L.E.I.J.A.. Di fronte a lui, la Principessa decide di non poter continuare a non vedere quanto capita nel mondo, così contrasta il Geass e riapre gli occhi. Il fratello capisce i piani, simili ai propri, della ragazzina, che vuole far diventare la Damocles il simbolo dell'odio, in modo che tutto il rancore si riversi su di essa così che, dopo la distruzione della fortezza, la gente possa avanzare verso il futuro; perciò si decide ad usare il Geass su di lei, cosa che non avrebbe mai voluto fare. Nunnally inizialmente tenta di ribellarsi, ma presto cede al volere di Lelouch e gli affida quel telecomando. Dopo essersi risvegliata, accusa il fratello, mentre impotente lo vede allontanarsi.

Due mesi dopo, Nunnally è prigioniera di Lelouch, e deve assistere all'imminente esecuzione di coloro che hanno combattuto contro l'Imperatore; ma ecco che appare Zero, il quale trafigge mortalmente il tiranno. Lelouch, inerme, cade vicino a Nunnally; la ragazzina posa la mano su quella del fratello, e subito scopre il piano attuato da lui e Suzaku: il primo ha volutamente accumulato l'odio del mondo sulla propria persona, per poi farsi uccidere da Suzaku, ufficialmente morto, a cui ha ceduto la maschera di Zero, e liberare il mondo da quell'odio. Nunnally piange disperata, e intanto la folla acclama Zero. Dopo la scomparsa di suo fratello, Nunnally sale al trono come l'Imperatrice di Britannia, con Suzaku, nei panni di Zero, a proteggerla.

Apparizioni in altri media[modifica | modifica wikitesto]

In Code Geass: Lelouch of the Rebellion LOST COLORS, videogioco per PlayStation 2 e PlayStation Portable, il giocatore, che muove Rai, può scegliere Nunnally tra le ragazze alle quali legare il proprio personaggio.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Giudicando Lelouch, la critica specializzata ha parlato anche di Nunnally. Carl Kimlinger di Anime News Network ha sostenuto che Lelouch è "difficile da piacere" per la sua personalità narcisistica, ma i legami che conserva con la sorella Nunnally e i suoi amici rimediano. Anche Chris Van Beveridge ha commentato circa il rapporto esistente tra i due fratelli, nello specifico sulla rivalità finale tra l'Imperatore Lelouch e la Principessa Nunnally, definendola straziante[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ UN DOCUMENTO IMPORTANTE: IL CHARACTER CONCEPT, Code Geass: Lelouch of the Rebellion R2 DVD Volume 2, Sunrise.
  2. ^ Chris Van Beveridge, Code Geass: Lelouch of the Rebellion R2 Part 4 (also w/LE), Mania Entertainment, 26 aprile 2010. URL consultato il 4 aprile 2011 (archiviato dall'url originale il 10 dicembre 2011).
Anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga