Numero di Eddington

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Con numero di Eddington si intende il numero totale di protoni nell'universo (oppure, ipotizzando l'universo elettricamente neutro, di elettroni). Prende il nome dall'astronomo e fisico Arthur Eddington. Esso è stimato in 10^78, entro un errore di due ordini di grandezza.

Calcolo del numero di Eddington[modifica | modifica wikitesto]

Il numero di Eddington si ricava dalla densità media di materia ordinaria nell'universo (~ 5 x 10 g/cm) e dalla dimensione dell'universo fino alla radiazione di fondo cosmico, il cosiddetto raggio di Hubble, che si stima ~ 3000 Mpc. Dalla massa del protone (1,67 x 10g) si ricava un numero di protoni nell'ordine di 10, + o - un paio d'ordini di grandezza che derivano dall'incertezza sulla densità media di materia ordinata e soprattutto sul raggio di Hubble. Appare opportuno scegliere come sistema di misura il sistema c.g.s. Allora il raggio di Hubble dovrà essere espresso in cm. Con facili calcoli si trova: 3000 Mpc = 9,2568 x 10 cm. Indicando con δ la densità media dell'universo e con mp la massa del protone, dalla ben nota formula δ = M / V, posto M = N x mp, cioè M = N x 1,67 x 10, dove N indica il numero di protoni dell'universo, e V è il volume della sfera avente per raggio il raggio di Hubble, si ha:

ma

Dopo facili calcoli, sostituendo, si ottiene:

Fisica Portale Fisica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fisica