Number 9 Dream

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
#9 Dream
Artista John Lennon
Tipo album Singolo
Pubblicazione 16 dicembre 1975
Durata 4:44
Album di provenienza Walls and Bridges
Genere Pop psichedelico
Etichetta Apple Records
Produttore John Lennon
Registrazione luglio 1974
Formati 7", CDs
Note n. 23 (UK)
n. 9 (US)
John Lennon - cronologia
Singolo successivo
(1975)

#9 Dream è un brano musicale del cantautore britannico John Lennon.

Il brano[modifica | modifica wikitesto]

Pubblicata anche come singolo, il 16 dicembre del 1975 dalla Apple Records e con What You Got come b-side, il disco raggiungse la posizione numero 9 della classifica americana Billboard Hot 100 e la numero 23 nella UK Singles Chart, la classifica dei singoli inglesi.

Scritta e arrangiata dallo stesso Lennon, il titolo del brano rispecchia la fascinazione che il numero 9 esercitava sull'artista nato, tra le altre cose, il 9 ottobre. Il brano è contenuto anche nel suo nono album da solista Walls and Bridges, uscito nel 1974.

Composizione[modifica | modifica wikitesto]

L'ispirazione per #9 Dream venne a Lennon in sogno. Egli raccontò che la canzone gli giunse al risveglio già "completa" e che non ebbe bisogno di lavorarci sopra.[1]

Secondo quanto riferito da May Pang sul suo sito internet, il brano ebbe due titoli provvisori in fase di lavorazione: So Long Ago e Walls & Bridges. La Pang afferma inoltre che la frase ripetuta nel ritornello, «Ah! böwakawa poussé, poussé», erano parole senza senso che erano arrivate in sogno a Lennon.[2] Infine, racconta che Al Coury della Capitol Records inizialmente protestò contro l'utilizzo della parola "pussy" ("figa") nel ritornello, ma la cosa si risolse quando Lori Burton, moglie dell'ingegnere del suono Roy Cicala, suggerì di pronunciarla "poussé", come se fosse in una lingua straniera.[1]

La canzone era una delle favorite di Lennon, nonostante successivamente egli stesso la liquidò come un "brano usa e getta".[1] La Pang disse a proposito: «Questa era una delle canzoni preferite da John, perché gli arrivò letteralmente in sogno. Si svegliò e scrisse il testo avendo in mente la melodia. Non aveva idea di cosa significasse, ma pensava che suonasse benissimo».[1]

Tracce singolo[modifica | modifica wikitesto]

UK 7"
  1. #9 Dream - 4:41
  2. What You Got - 3:06

Cover[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso degli anni, il brano è stato reinterpretato da diversi artisti. Le versioni più celebri furono quelle degli A-ha e dei R.E.M., entrambe pubblicate nel 2007.

Cover dei R.E.M.[modifica | modifica wikitesto]

#9 Dream
Artista R.E.M.
Tipo album Singolo
Pubblicazione Maggio 2007
Durata 4:39
Album di provenienza Instant Karma: The Amnesty International Campaign to Save Darfur
Genere Pop rock
Etichetta Warner Bros.
Produttore David Barbe & R.E.M.
Formati CDs
R.E.M. - cronologia
Singolo precedente
(2005)
Singolo successivo
(2008)

Nel 2008, il gruppo musicale statunitense R.E.M. ha reinterpretato una cover di #9 Dream, contenuta nell'album tributo Instant Karma: The Amnesty International Campaign to Save Darfur e in seguito pubblicata anche come singolo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d #9 Dream, su Beatles Bible.
  2. ^ FAQ | May Pang's Official Website, Maypang.com, 22 febbraio 1999.
Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock