Nothing Left to Fear (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nothing Left to Fear
Titolo originaleNothing Left to Fear
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2013
Durata100 min
Genereorrore
RegiaAnthony Leonardi III
SceneggiaturaJonathan W.C. Mills
ProduttoreSlash
Interpreti e personaggi

Nothing Left to Fear è un film horror statunitense prodotto nel 2013 diretto da Anthony Leonardi III e scritto da Jonathan W.C. Mills.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

«Non ci sono angeli, ci siamo solo noi.»

(Pastore Kingsman)

Il pastore Dan, insieme alla moglie Wendy, al figlio Christopher e alle figlie Rebecca e Mary, si trasferiscono in un paesino in campagna, abitato da poche persone. Convinti di essersi persi, chiedono informazioni in una fattoria, conoscendo così Mason. Mary, vede un uomo tagliare il collo ad un agnello e ne rimane fortemente impressionata. Arrivati nella loro nuova casa, conoscono il Pastor Kingsman, il prete che deve sostituire Dan. La nuova casa eccita i nuovi residenti che sono felice del posto scelto. La famiglia non sa però che delle persone osservano la loro casa. Rebecca la stessa notte dell'arrivo ha un sogno dove decine di persone la guardano nel giardino di casa. Viene poi aggredita da una donna mostruosa che sembra essere il tutto e per tutto un demone. Dopodiché si sveglia, considerando tutto un sogno.

Dan viene accettato come pastore dalla comunità. Rebecca conosce il ragazzo che tagliava il collo agli agnelli all'inizio del film, Noah. Tornata a casa, la ragazza non riesce a convincere la sorella a non mangiare la torta che la madre ha conservato per la cena in famiglia. Mangiandola, Mary viene quasi soffocata da un dente che vi si trovava all'interno. Noah bussa alla porta della famiglia, e, saputo di quanto successo, le rivela che la torta è stata preparata da una signora di novantacinque anni e che avrà sicuramente sbagliato qualcosa. Rebecca, uscita da sola con Noah, lo conosce meglio, ma nota in lui strani comportamenti nei confronti degli altri abitanti della città. Mason ordina al ragazzo di andare dal pastore Kingsman. Il ragazzo obbedisce, rimanendo la ragazza sconcertata di fronte tale ordine.

Noah ha una discussione col pastore Kingsman, dove l'uomo gli ordina di non affezionarsi a nessuno, visto che “non ci deve essere alcun errore”. Mandato via il ragazzo, li pastore si scopre le ferite sulle braccia e mette a posto il dente che stava quasi per soffocare Mary. Rebecca ha un altro sogno dove si distende in un giardino incantato. Accarezza un agnello, ma si sporca la mano con un liquido nero, che sembra essere la corruzione del mondo. La malvagità si espande nel giardino, uccidendo qualsiasi pianta. Un branco di agnelli la circonda, pronta a divorarla, ma proprio in questo punto si desta dal sonno. Dan porta alla festa del paese i tre figli. Rebecca incontra Noah e decide di andare con lui in una torre abbandonata nel bel mezzo della foresta. Il ragazzo le rivela che Kingsman non è suo padre, dopodiché la bacia, ma i due vengono osservati da qualcuno e decidono di andarsene via.

Kingsman ha una nuova discussione con Noah riguardante alla sua relazione con Rebecca. La notte, tutta la famiglia si reca alla festa in paese, dove la sognatrice di incubi incontra di nuovo Noah. I tre sembrano divertirsi, ma la ragazza rimane sconvolta quando vede la stessa donna che è apparsa nei suoi sogni essere la commessa di una baracca. La donna dà tre bevande ai ragazzi, mettendo uno strano liquido in quello che berrà Mary. La ragazza si sentirà misteriosamente male e vomiterà. Per non rovinare la serata agli altri due, decide di recarsi dai genitori da sola. Viene però rapita da Mason. Si risveglia legata in una sottospecie di altare, dove lei è la vittima sacrificale di Mason e Kingsman. I due si feriscono in profondità – la ferita lascerà una cicatrice, la stessa che aveva Noah e la ragazza del bancone – invocando una presenza maligna e piena di corruzione che ricoprirà la ragazza d'oscurità.

Kingsman porta Mary, in stato catatonico, dai genitori. Noah sta quasi per dire la verità a Rebecca, ma viene fermato dalla venuta di Christopher. Portando a casa la ragazza, Dan ha una telefonata che lo invita a recarsi in chiesa. Qui viene perde conoscenza per via di Kingsman. Rebecca, notando la situazione salutare di Mary peggiorare, decide di andare a cercare il padre insieme al fratello. Con l'aiuto di Noah, aprono le porte e trovano il padre svenuto. Svegliato, Dan, insieme agli altri tre, nota che tutte le porte della città sono contrassegnate con una X fatta col sangue degli agnelli, esattamente come un passo della Bibbia. Tornati a casa, scoprono che non solo Mary è diventata un essere oscuro, ma che anche Wendy è stata uccisa. Dan verrà ingannato dal demone che ha preso il controllo di Mary, e verrà ucciso. Noah, Rebecca e Christopher cercano di scappare, ma l'ultimo di questi verrà catturato e ucciso dopo un lungo inseguimento. Si scopre che gli abitanti del posto sacrificano ogni anno delle persone per aprire il cancello dell'inferno, facendo divagare il male per la città, altrimenti l'oscurità sottometterà la luce. Noah, in combutta con gli altri, porta Rebecca all'altare sacrificale e le ferisce ai polsi, facendo cadere del sangue nel cancello dell'inferno per chiuderlo e facendo scomparire il demone.

Tempo dopo, una famiglia in vacanza giunge nel piccolo paesino. Il figlio maggiore rimane esterrefatto dalla bellezza di Rebecca, che è immersa nel tagliare la gola a un agnello.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema