Norma (scacchi)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
L'allora Maestro internazionale Bharath Subramaniyam mostra il certificato della sua prima norma di Grande Maestro Internazionale.

Una norma è una prestazione effettuata da un giocatore di scacchi agonistico, che consente di ottenere un titolo internazionale o locale.

Si fonda sul cosiddetto performance rating, un punteggio calcolato sul rapporto tra la media dei punteggi degli avversari incontrati e i punti di classifica ottenuti in un torneo.[1][2] È necessario raggiungere o superare una certa soglia, stabilita dai regolamenti, affinché la prestazione sia presa in considerazione.

Solitamente sono necessarie una o più norme e il raggiungimento di una soglia di punteggio (Elo o altro tipo di punteggi ad esso ispirati) per ricevere il riconoscimento.

Titoli internazionali[modifica | modifica wikitesto]

La FIDE, oltre al raggiungimento di un certo punteggio Elo, prevede anche il raggiungimento delle norme per i titoli di Grande Maestro Internazionale, Maestro Internazionale, Grande Maestro Femminile, Maestro Internazionale Femminile.[3][4]

Regolamento in comune[modifica | modifica wikitesto]

Per tutti e quattro questi titoli il regolamento nelle premesse è lo stesso. La premessa principale è che siano ottenute due o più norme per un totale di 27 partite disputate.[5]

I criteri affinché una norma sia valida sono invece i seguenti:[6]

  • Ogni norma deve contenere un torneo di almeno 9 turni, con alcune eccezioni:
  • Se in un torneo di 9 turni ne vengono giocati solo 8 a causa di vittoria a forfait verrà conteggiata una norma di 8 partite.
  • Nei tornei di livello mondiale o continentale a squadre sono sufficienti 7 partite per realizzare una norma.
  • Nella Coppa del Mondo e nel Campionato del Mondo femminile (nella formula del torneo e non quella del match campione-sfidante) sono sufficienti 8 partite. La norma varrà come una norma da 9 partite.
  • Il 50% degli avversari deve possedere un titolo internazionale (sono esclusi dal conto i titoli di Candidato Maestro e Candidato Maestro Femminile).
  • Un terzo degli avversari affrontati (minimo 3) deve possedere il titolo per il quale si vuole realizzare la norma (o titolo superiore).
  • Gli avversari affrontati devono provenire da almeno due federazioni scacchistiche diverse da quella di appartenenza, con alcune eccezioni:
  • Il Campionato nazionale della federazione di appartenenza.
  • Il Campionato nazionale a squadre della federazione di appartenenza.
  • Tornei zonali e subzonali.
  • Tornei a sistema svizzero nei quali sono presenti almeno 20 giocatori con Elo FIDE, dei quali almeno 10 devono essere giocatori con il titolo di Grande Maestro, Maestro Internazionale e i loro corrispondenti femminili, provenienti da almeno 3 federazioni diverse.
  • Il torneo non deve durare più di 90 giorni e non devono essere previsti più di due turni al giorno.

Regolamento differenziato[modifica | modifica wikitesto]

I criteri stabiliti dal regolamento internazionale per ottenere i quattro titoli suddetti differiscono invece per soglia di punteggio. Di seguito:[7][2]

  • Per ottenere il titolo di "Grande Maestro" è necessario raggiungere i 2500 punti Elo. Le norme vengono ottenute con un performance rating di 2600. La media degli avversari non deve essere inferiore a 2380, il punteggio minimo di ogni avversario deve essere 2200.
  • Per ottenere il titolo di "Maestro Internazionale" è necessario raggiungere i 2400 punti Elo. Le norme vengono ottenute con un performance rating di 2450. La media degli avversari non deve essere inferiore a 2230, il punteggio minimo di ogni avversario deve essere 2050.
  • Per ottenere il titolo di "Grande Maestro Femminile" è necessario raggiungere i 2300 punti Elo. Le norme vengono ottenute con un performance rating di 2400. La media degli avversari non deve essere inferiore a 2180, il punteggio minimo di ogni avversario deve essere 2000.
  • Per ottenere il titolo di "Maestro Internazionale Femminile" è necessario raggiungere i 2200 punti Elo. Le norme vengono ottenute con un performance rating di 2250. La media degli avversari non deve essere inferiore a 2030, il punteggio minimo di ogni avversario deve essere 1850.

Performance rating[modifica | modifica wikitesto]

Il performance rating () di una norma è calcolato seguendo la formula indicata dal regolamento della FIDE all'articolo 1.48 del regolamento per i titoli:[8], dove è l'"average rating", ovvero la media punteggio degli avversari, mentre è il rating difference utilizzato nella conversione tra differenza di punteggio e percentuale di vittoria illustrato di seguito.

La tabella è la stessa che viene utilizzata nel calcolo del punteggio Elo. In questo però viene eseguito il procedimento inverso: invece di una corrispondenza tra differenza di punteggio fra due avversari e la probabilità di vittoria dell'uno o dell'altro, si converte il risultato ottenuto in un torneo, quantificato in percentuale, in punti da aggiungere (o sottrarre) alla media degli avversari incontrati.

Tabella del rating difference ()
p dp p dp p dp p dp p dp p dp
1.0 800 .83 273 .66 117 .49 -7 .32 -133 .15 -296
.99 677 .82 262 .65 110 .48 -14 .31 -141 .14 -309
.98 589 .81 251 .64 102 .47 -21 .30 -149 .13 -322
.97 538 .80 240 .63 95 .46 -29 .29 -158 .12 -336
.96 501 .79 230 .62 87 .45 -36 .28 -166 .11 -351
.95 470 .78 220 .61 80 .44 -43 .27 -175 .10 -366
.94 444 .77 211 .60 72 .43 -50 .26 -184 .09 -383
.93 422 .76 202 .59 65 .42 -57 .25 -193 .08 -401
.92 401 .75 193 .58 57 .41 -65 .24 -202 .07 -422
.91 383 .74 184 .57 50 .40 -72 .23 -211 .06 -444
.90 366 .73 175 .56 43 .39 -80 .22 -220 .05 -470
.89 351 .72 166 .55 36 .38 -87 .21 -230 .04 -501
.88 336 .71 158 .54 29 .37 -95 .20 -240 .03 -538
.87 322 .70 149 .53 21 .36 -102 .19 -251 .02 -589
.86 309 .69 141 .52 14 .35 -110 .18 -262 .01 -677
.85 296 .68 133 .51 7 .34 -117 .17 -273 .00 -800
.84 284 .67 125 .50 0 .33 -125 .16 -284

Esempio[modifica | modifica wikitesto]

Nella pratica la FIDE stessa pubblica nel regolamento delle tabelle riassuntive che segnalano il punteggio necessario per ottenere una norma al variare della media dei propri avversari e della lunghezza in turni del torneo. La tabella seguente riassume medie, punteggi e altri requisiti per ottenere una norma per ognuno dei quattro titoli internazionali che la richiedono, prendendo il caso di un torneo a 9 turni, uno dei formati più diffusi a livello magistrale.

9 turni GM IM WGM WIM
MO (Minimum Opponents)

3 GM

3 IM

3 WGM

3 WIM

Minimo federazioni

2

2

2

2

Punteggio minimo di un avversario

2200

2050

2000

1850

Numero di titolati

5

5

5

5

Avversari senza punteggio

2

2

2

2

Massimo avversari di altra fed.

6

6

6

6

Massimo di avversari propria fed.

5

5

5

5

7

2380-2433

2230-2283

2180-2233

2030-2083

2434-2474

2284-2324

2234-2274

2084-2124

6

2475-2519

2325-2369

2275-2319

2125-2169

2520-2556

2370-2406

2320-2356

2170-2206

5

2557-2599

2407-2449

2357-2399

2207-2249

2600-2642

2450-2492

2400-2442

2250-2292

4

2643-2679

2493-2529

2443-2479

2293-2329

≥2680

≥2530

≥2480

≥2330

Titoli nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Alcune federazioni nazionali nell'assegnare il titolo di Maestro di scacchi, oltre al raggiungimento del punteggio elo, richiedono il conseguimento di una o più norme come per i titoli internazionali.

La Federazione scacchistica italiana per il titolo di "Maestro Nazionale" richiede, oltre al raggiungimento dei 2200 punti Elo FIDE, una sola norma se il torneo disputato è di almeno 9 turni, due norme se la prestazione si verifica in tornei di 7 o 8 turni.[9]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Per punteggio si intende la forza di gioco individuale di un giocatore agonistico, che è calcolata in base ai risultati ottenuti in tutta la sua carriera in relazione alla forza di gioco degli avversari incontrati. Di solito viene calcolata con un sistema come l'Elo o altri sistemi ad esso ispirati. Per punti di classifica si intendono invece i punti ottenuti all'interno di un torneo, di solito: 1 per la vittoria, ½ per la patta e 0 per la sconfitta.
  2. ^ a b FIDE Handbook, B.01, art. 0.5.
  3. ^ Gli ultimi due titoli nell'elenco sono destinati alle sole donne.
  4. ^ FIDE Handbook, B.01, art. 1.4.
  5. ^ FIDE Handbook, B.01, art. 1.5.
  6. ^ FIDE Handbook, B.01, art. 1.4-1.55.
  7. ^ FIDE Handbook, B.01, art. 1.53.
  8. ^ FIDE Handbook, B.01, art. 1.48.
  9. ^ Federazione Scacchistica Italiana, Regolamento Tecnico Federale in vigore da gennaio 2021 (PDF), 6 settembre 2020. URL consultato il 18 maggio 2021.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


  Portale Scacchi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scacchi