Norm Mager

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Norm Mager
Nome Norman Clifford Mager
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 196 cm
Peso 84 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Ala grande / ala piccola
Ritirato 1951
Carriera
Giovanili

1943-1944
1947-1950
Lafayette High School
St. John's R. Storm
CCNY Beavers
Squadre di club
1950-1951 Baltimore Bullets 22 (124)
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Norman Clifford "Norm" Mager (23 marzo 1926Boynton Beach, 17 marzo 2005[1]) è stato un cestista statunitense, professionista nella NBA.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

College[modifica | modifica wikitesto]

Protagonista della sorprendente doppia vittoria del City College of New York nel National Invitation Tournament 1950 e nel Torneo di pallacanestro maschile NCAA Division I 1950.

Il 28 marzo 1950, durante la finale NCAA, segnò a 10 secondi dalla fine il canestro che chiuse definitivamente la partita contro Bradley (terminata 71-68).

NBA[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la laurea venne scelto dai Baltimore Bullets al quinto giro del draft NBA 1950. La sua carriera si interruppe bruscamente durante la stagione 1950-1951, quando venne arrestato con l'accusa di aver intascato dei soldi da alcuni scommettitori per pilotare lo scarto di qualche partita di college. Si dichiarò colpevole e beneficiò della sospensione della pena. Venne comunque radiato dalla NBA e abbandonò il basket professionistico.

Diventò in seguito dirigente di una società, la Perfect Building Maintenance.

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Norman Mager, 78, player tarnished by gambling scandal, dies The New York Times, 23 marzo 2005

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]