Nonilfenolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nonilfenolo
Nonylphenol.png
Nomi alternativi
p-nonilfenolo, 4-n-nonilfenolo
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare C15H24O
Massa molecolare (u) 220,35
Aspetto Cristalli bianchi
Numero CAS 104-40-5
PubChem 1752
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
corrosivo irritante tossico a lungo termine pericoloso per l'ambiente

pericolo

Frasi H 302 - 314 - 361 - 411
Consigli P 273 - 280 - 305+351+338 - 310 [1]

Il nonilfenolo è un composto organico di sintesi (non esiste in natura) appartenente alla famiglia degli alchilfenoli. Viene utilizzato industrialmente per la produzione di tensioattivi tramite etossilazione.

Il nonilfenolo è considerato un interferente endocrino a causa della debole capacità di mimare gli effetti degli estrogeni e, a sua volta, rompere l'equilibrio naturale degli ormoni negli organismi colpiti.[2][3][4] L'effetto è debole perché il nonilfenolo e composti isomeri, imitano parzialmente la struttura molecolare dell'estradiolo, ma i livelli di nonilfenolo possono essere sufficientemente alti da compensare questa limitazione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. del 21.08.2016
  2. ^ “Review article: Nonylphenol in the environment: A critical review on occurrence, fate, toxicity and treatment in wastewaters” A. Soares, B. Guieysse, B. Jefferson, E. Cartmell, J.N. Lester Environment International 2008, Volume 34, Pages 1033-1049. DOI10.1016/j.envint.2008.01.004 PMID 18282600
  3. ^ Minnesota Pollution Control Agency Statewide Endocrine Disrupting Compound Monitoring Study, 2007 - 2008
  4. ^ Nonylphenol, Environmental Working Group
Chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia