Non c'è niente da ridere (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Non c'è niente da ridere
Titolo originaleLaughing Gravy
Paese di produzioneUSA
Anno1931
Durata20 min (versione estesa 30 min, non edita in Italia)
18 min (versione italiana)
Dati tecniciB/N - (colorizzata la versione di 20')
Generecomico
RegiaJames W. Horne
SceneggiaturaH.M. Walker
ProduttoreHal Roach
Casa di produzioneMetro Goldwyn Mayer
FotografiaArt Lloyd
George Stevens
MontaggioRichard C. Currier
MusicheLeroy Shield (non accreditato)
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Non c'è niente da ridere, noto anche come Risate a crepapelle (Laughing Gravy), è un cortometraggio del 1931 con Stanlio e Ollio.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Stanlio e Ollio sono in albergo con un cagnolino, Vercingetorige (nella versione originale il cane si chiama Laughing Gravy, da cui il titolo in inglese). Il burbero e suscettibile padrone però non gradisce la sua presenza, così Stanlio e Ollio per evitare che il cagnolino venga sbattuto fuori in mezzo alla neve, combineranno buffissimi disastri, fino a salire sul tetto e distruggere mezzo camino, per colpa del loro "amato" cagnolino. Alla fine del film il padrone, esasperato, li sbatte fuori, ma saranno costretti a restare a causa di un'epidemia che metterà in quarantena l'albergo: così il padrone li fa rientrare, ma poi si suicida, per non sopportare il trio per altri due mesi.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Il film è un remake de La capra Penelope.
  • Nella versione italiana in bianco e nero è stato leggermente tagliato l'inizio del film e una parte in cui Stanlio e Ollio cercano di non cadere dal camino, ripristinate nella versione a colori.

Versioni alternative[modifica | modifica wikitesto]

Furono girate altre tre versioni del film: una in spagnolo, una in tedesco e una in francese. Un breve spezzone di quest'ultima è apparso in un documentario inglese degli anni '80 su Laurel e Hardy[senza fonte].

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema