Noel Gallagher's High Flying Birds (album)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Noel Gallagher's High Flying Birds
ArtistaNoel Gallagher's High Flying Birds
Tipo albumStudio
Pubblicazione17 ottobre 2011
(vedi date di pubblicazione)
Durata42:27
Dischi1
Tracce10
GenereRock alternativo[1]
EtichettaSour Mash Records
ProduttoreNoel Gallagher, David Sardy
Registrazione2010 e 2011 al State of the Ark, Strangeways, Dean St. Studios e Abbey Road Studios, Inghilterra.
FormatiCD, CD+DVD, LP, download digitale
Certificazioni
Dischi di platinoRegno Unito Regno Unito (2)[2]
(vendite: 600 000+)
Noel Gallagher's High Flying Birds - cronologia
Album precedente
Album successivo
(2015)
Singoli
  1. The Death of You and Me
    Pubblicato: 21 agosto 2011
  2. AKA... What a Life!
    Pubblicato: 11 settembre 2011
  3. If I Had a Gun...
    Pubblicato: 14 ottobre 2011
  4. Dream On
    Pubblicato: 12 marzo 2012
  5. Everybody's on the Run
    Pubblicato: 29 luglio 2012

Noel Gallagher's High Flying Birds è l'album d'esordio del gruppo inglese omonimo. Prodotto dallo stesso Noel Gallagher e da David Sardy, produttore degli ultimi due dischi degli Oasis, Don't Believe the Truth (2005) e Dig Out Your Soul (2008), è uscito il 17 ottobre 2011[3] per l'etichetta Sour Mash Records.

Registrato a Londra e mixato a Los Angeles tra il 2010 e il 2011, contiene 10 tracce, due delle quali già note dai tempi degli Oasis: (I Wanna Live in a Dream in My) Record Machine e Stop the Clocks. Altre due, Everybody's on the Run e If I Had a Gun erano invece note perché trapelate su YouTube dopo che Noel le aveva eseguite nel 2009 durante due soundcheck rispettivamente a Rio de Janeiro e a Hong Kong.

Pubblicazione[modifica | modifica wikitesto]

Il 30 agosto 2011 l'emittente americana Kroq Radio trasmette il brano If I Had a Gun durante un'intervista con lo stesso Noel[4]. Due giorni dopo, il 1º settembre, la casa automobilistica inglese Vauxhall diffonde uno spot pubblicitario destinato al Regno Unito che include in sottofondo parte del brano AKA... What a Life![5]; la canzone completa viene trasmessa per la prima volta dall'emittente britannica Absolute Radio il 5 settembre[6] e poche ore dopo viene pubblicata sul canale ufficiale YouTube di Noel Gallagher[7].

L'11 ottobre 2011, per celebrare la realizzazione dell'album, esclusivamente per gli iscritti al sito ufficiale, è stato possibile ascoltare il playback dello stesso album accompagnato da un filmato realizzato con immagini tratte dal documentario It's Never Too Late To Be What U Might Have Been presente nell'edizione speciale CD/DVD e iTunes LP di Noel Gallagher's High Flying Birds[8].

L'8 aprile 2012 è stata annunciata la realizzazione di una limited tour edition dell'album, per il Giappone, pubblicata il 16 maggio 2012, composta da un CD contenente, oltre le dieci tracce dell'album, le canzoni: A Simple Game Of Genius, The Good Rebel, Let The Lord Shine A Light On Me, Shoot a Hole Into the Sun e da un DVD che include la performance di Noel Gallagher agli NME Awards 2012, la trilogia Ride The Tiger e il video di Dream On[9].

Il 15 ottobre 2012 viene pubblicato International Magic Live At the O2, registrazione del concerto tenuto il 26 febbraio 2012 presso l'O2 Arena di Londra nella versione DVD e Blu-ray, contenente, inoltre, il set acustico tenuto da Noel Gallagher presso il Virgin Mobile Mod Club di Toronto, la trilogia video Ride the Tiger e la performance agli NME Awards 2012. Viene commercializzata, inoltre, una limited edition nel formato DVD con in aggiunta un CD chiamato Faster Than The Speed Of Magic, contenente i demo dell'album Noel Gallagher's High Flying Birds, i lati b dei singoli e Freaky Teeth, canzone inedita fatta ascoltare durante i concerti[10].

Copertina[modifica | modifica wikitesto]

La copertina dell'album è stata realizzata dal fotografo Lawrence Watson con una Polaroid 50s nei pressi di una stazione di servizio di Beverly Hills, l'immagine è stata scelta dallo stesso Noel Gallagher che ha affermato: "sembra che io sia in piedi sotto le ali di un uccello che vola alto"[11].

Riscontro di pubblico[modifica | modifica wikitesto]

Il disco entra direttamente al primo posto della classifica britannica degli album più venduti domenica 23 ottobre, con oltre 120.000 copie vendute in 6 giorni[12]. Risulta il secondo album più venduto al mondo nella settimana seguente la sua uscita; nonostante sia stato pubblicato a ottobre, risulta il secondo album rock più venduto nel Regno Unito nel 2011[13]; il 2 marzo 2012 viene certificato dalla British Phonographic Industry (BPI) doppio disco di platino per le 600.000 copie vendute nel Regno Unito[2].

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

L'album viene premiato come "Best Album of the Year" ai "Bizarre Awards"[14] e grazie ad esso Noel Gallagher ottiene la candidatura ai Brit Awards come "British Male Solo Artist"[15],ben 4 nomination agli NME Awards: "Hero Of The Year", "Best Album", "Best Solo Artist", "Greatest Music Moment"[16] ricevendo il "GODLIKE GENIUS AWARD"[17], motivo per cui viene realizzata un'edizione speciale di 100 pagine di NME[18]; Rolling Stone Spagna lo premia il 27 novembre 2011 come "Personaje Internacional Rolling del Año"[19] "per aver dimostrato di saper plasmare il proprio talento in bellissime composizioni, nonostante non sia più nella sua precedente band". Il 24 ottobre 2011 ha, inoltre, vinto il "Q Icon Award 2011"[20]; il 6 settembre 2012 ha ricevuto la nomination come miglior artista solista ai Q Awards 2012[21]. .

Critica[modifica | modifica wikitesto]

L'album ottiene un punteggio di 69 su Metacritic[22] e viene inserito tra i 50 album migliori dell'anno da Mojo[23], NME[24], Q Magazine[25], Music Radar[26] e Virgin[27]; il Reader's Poll: The Best album of 2011 svolto da Rolling Stone vede l'album di Noel inserito nella top ten[28].

Eventi[modifica | modifica wikitesto]

Noel Gallagher in concerto all'Atlantico di Roma il 13 marzo 2012

Quasi in contemporanea con la pubblicazione del primo album solista a Londra è stata aperta una mostra a lui dedicata, chiamata Lawrence Watson photographs Noel Gallagher. Il fotografo Lawrence Watson, infatti, ha immortalato nei suoi scatti i diciotto mesi che Noel ha trascorso per assemblare il disco di debutto. La mostra si è svolta presso il Londonewcastle Project Space della capitale britannica dal 27 ottobre al 13 novembre 2011[29]; il medesimo allestimento è stato predisposto a Tokyo presso il Super Deluxe dal 12 al 15 gennaio 2012[30].

Per il lancio dell'album, sul mercato tedesco, del ritratto di Noel Gallagher realizzato da Klaus Voormann, e adoperato da Rolling Stone Germania per la copertina del 29 settembre 2011[31], sono state riprodotte e messe in vendita 204 copie numerate e firmate dallo stesso autore[32].

In concomitanza della pubblicazione di Noel Gallagher's High Flying Birds, Adidas, sponsor dell'artista, ha messo sul mercato le Training NG-72 cioè delle scarpe messe in commercio in edizione limitata (200 paia nel mondo) acquistabili solo presso l'Adidas Store No6 di Londra e No74 di Berlino[33][34].

Il concerto svolto presso l'O2 di Londra il 26 febbraio 2012[35] è stato diffuso, in diretta, in 80 sale cinematografiche inglesi appartenenti al circuito Vue Cinema[36].

Per celebrare il successo del primo album solista, Absolute Radio ha trasmesso il 4 marzo 2012 il documentario The Good Rebel - The Story of the Boy from Burnage[37].

Utilizzi promozionali[modifica | modifica wikitesto]

La canzone If I Had a Gun... è stata usata nel settimo episodio della nona stagione di One Tree Hill[38], trasmesso il 21 febbraio 2012 sulla rete americana CW Network. La canzone Everybody's On The Run è stata scelta dall'emittente Fox per il promo della nuova serie televisiva Touch[39]. AKA... What A Life è stata usata come colonna sonora del gioco F1 2012.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Everybody's on the Run – 5:30
  2. Dream On – 4:29
  3. If I Had a Gun... – 4:09
  4. The Death of You and Me – 3:29
  5. (I Wanna Live in a Dream in My) Record Machine – 4:23
  6. AKA... What a Life! – 4:24
  7. Soldier Boys and Jesus Freaks – 3:22
  8. AKA... Broken Arrow – 3:35
  9. (Stranded On) The Wrong Beach – 4:02
  10. Stop the Clocks – 5:04

Tracce bonus[modifica | modifica wikitesto]

Le versioni per iTunes e per il mercato giapponese includono come bonus track A Simple Game of Genius[40]. La versione giapponese include anche The Good Rebel, già lato B di The Death of You and Me. "Alone on the Rope" è la bonus track prevista per la versione mp3 venduta su amazon e riservata al pubblico tedesco[41] e statunitense[42], quest'ultima contiene anche Let The Lord Shine a Light on Me e The Good Rebel[42].

Singoli e lati B[modifica | modifica wikitesto]

Il primo singolo estratto dal primo album è The Death of You and Me, ha come lato B The Good Rebel ed è stato pubblicato il 21 agosto 2011 in formato CD, vinile e download digitale[43]. Il secondo singolo è una doppia uscita: AKA... What a Life! (solo per il Regno Unito), disponibile in download digitale dall'11 settembre 2011 e in formato CD e vinile dal 17 ottobre 2011[44], e If I Had a Gun... (per il resto del mondo) disponibile in download digitale, in formato CD e vinile dal 14 ottobre 2011. Quest'ultimo è stato messo sul mercato nel Regno Unito dal 26 dicembre come terzo singolo[45]. Il lato B di AKA... What a Life! è Let the Lord Shine a Light On Me; il lato B di If I Had a Gun... è invece I'd Pick You every Time. Il quarto singolo inglese, annunciato il 30 gennaio dal sito ufficiale[46], è Dream On. Il video è stato diffuso il 10 febbraio[47]; la b-side è Shot a Hole Into the Sun ed è frutto della collaborazione di Noel Gallagher con gli Amorphous Androgynous. Questa b-side è stata trasmessa per la prima volta su BBC Radio 1 nel programma condotto da Zane Lowe il 20 febbraio del 2012[48]. Il singolo è disponibile per il download dall'11 marzo e nel formato CD e vinile 12" (in edizione limitata di 3.000 copie numerate) dal 12 marzo[49]. I video di The Death of You and Me, Aka... What a Life e If I Had a Gun compongono una trilogia chiamata Ride the Tiger, trasmessa per la prima volta il 28 novembre 2011 e definita da Entertainment Weekly la miglior trilogia mai realizzata, superiore anche a quella di Axl Rose (composta da Don't Cry/November Rain/Estranged)[50]; il video di Aka... What a Life! è stato inserito nella top 20 dei The Most Awesome Music Videos Of 2011 stilata da Music Yahoo[51].

Gli UNKLE hanno realizzato il remix del singolo Aka...What a Life![52], trasmesso per la prima volta da BBC Radio 1 il 2 dicembre 2011 nel corso del Pete Tong Show[53] e pubblicato in edizione limitata nel formato vinile 12" il 9 febbraio 2012[54].

Il 16 marzo 2012 è stata annunciata, tramite il sito ufficiale, la realizzazione di Songs From The Great White North, in formato vinile 12" per il Record Store Day 2012 previsto per il 21 aprile[55]; EP composto dai quattro lati B dei singoli estratti dall'album[56], che è risultato il più venduto dell'evento[57].

Il 30 luglio 2012 verrà pubblicato Everybody's on the Run, quinto singolo estratto dall'album, distribuito nel formato digitale, cd e vinile 12"; la b-side è il remix di AKA...What a Life! frutto della collaborazione con gli Amorphous Androgynous[58]. Il video è stato trasmesso per la prima volta il 20 giugno 2012 e ha come protagonista l'attrice Mischa Barton; diversamente dai precedenti, esso ha visto alla regia Blake West anziché Mike Bruce[59]; il video è stato nominato ai Q Awards 2012 come miglior video dell'anno[21].

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Membri principali[modifica | modifica wikitesto]

Membri aggiuntivi[modifica | modifica wikitesto]

  • Beccy Byrne – cori (tracce 2, 3, 5, 8 e 10)
  • Mark Neary - contrabbasso (traccia 4), sega musicale (tracce 4 e 8) e bicchieri di vetro (traccia 9)
  • Gary Alesbrook - tromba (tracce 2, 4, 7 e 10)
  • Trevor Mires - trombone (tracce 2, 4, 7 e 10)
  • Andrew Kinsman - sassofono (tracce 2, 4, 7 e 10)
  • Jon Graboff - pedal steel guitar (traccia 3)
  • Luis Jardim - percussioni (tracce 4, 8 e 10)
  • Lenny Castro - percussioni (traccia 8)
  • Paul "Strangeboy" Stacey - chitarra solista (traccia 10)
  • David Sardy - programmazione (tracce 6 e 9)
  • The Wired Strings (tracce 1 e 5)[60]
  • Crouch End Festival Chorus (tracce 1, 5 e 10)[61]

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2011) Posizione
massima
Australia[62] 16
Austria[62] 16
Belgio (Fiandre)[62] 10
Belgio (Vallonia)[62] 16
Canada[63] 19
Danimarca[62] 27
Finlandia[62] 29
Francia[62] 9
Germania[62] 11
Giappone[64] 5
Irlanda[65] 1
Italia[62] 2
Messico[62] 53
Norvegia[62] 12
Nuova Zelanda[62] 10
Paesi Bassi[62] 11
Regno Unito[66] 1
Regno Unito (independent)[67] 1
Scozia[68] 1
Spagna[62] 15
Stati Uniti[63] 28
Stati Uniti (alternative)[63] 5
Stati Uniti (digital)[63] 14
Stati Uniti (rock)[63] 5
Svezia[62] 21
Svizzera[62] 10

Date di pubblicazione[modifica | modifica wikitesto]

Paese Data di pubblicazione Formato Etichetta
Giappone 12 ottobre 2011 CD, LP, download digitale Sony Music Japan[69]
Australia 14 ottobre 2011 CD, LP, download digitale Sour Mash Records
Irlanda[70][71]
Nuova Zelanda
Regno Unito 16 ottobre 2011[72] Download digitale
17 ottobre 2011[73] CD, LP
Canada 8 novembre 2011 CD, LP, download digitale
Stati Uniti

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Noel Gallagher's High Flying Birds, su AllMusic, All Media Network.
  2. ^ a b (EN) Certified Awards, su bpi.co.uk, British Phonographic Industry. URL consultato il 13 maggio 2015. Digitare "Noel Gallagher's High Flying Birds" in "Keywords", dunque premere "Search".
  3. ^ "'Noel Gallagher's High Flying Birds' Released on October 17th". noelgallagher.com
  4. ^ "World Premiere: Noel Gallagher's ‘High Flying Birds’ – Listen To A Brand New Exclusive Track ‘If I Had A Gun Archiviato il 7 settembre 2011 in Internet Archive.". kroq.radio.com
  5. ^ "Brand new Vauxhall TV ad - Football". youtube.com
  6. ^ "Geoff Lloyd's Hometime Show". absoluteradio.co.uk
  7. ^ "Noel Gallagher's High Flying Birds - AKA...What a Life!". youtube.com
  8. ^ http://www.noelgallagher.com/#news/noel-gallaghers-high-flying-birds-album-playb
  9. ^ Noel Gallagher's High Flying Birds Limited Japanese Tour Edition Released In May ~ Latest Oasis, Beady Eye And Noel Gallagher News
  10. ^ http://www.noelgallagher.com/#news/new-live-dvd---international-magic-live-at-o2
  11. ^ Exclusive: Noel Gallagher Explains High Flying Birds Artwork | News | DIY
  12. ^ (EN) Noel Gallagher flies high at top of UK charts, 23 ottobre 2011. URL consultato il 28 ottobre 2011.
  13. ^ The Top 20 rock singles and albums of 2011 revealed Archiviato il 7 aprile 2013 in WebCite.
  14. ^ Sir Paul McCartney and others win at the Bizarre Awards 2011 | The Sun |Showbiz|Bizarre
  15. ^ BRIT Awards 2012 le nominations
  16. ^ NME Awards 2012 nominations - W♥M
  17. ^ Noel Gallagher to be crowned Godlike Genius at NME Awards 2012 | News | NME.COM
  18. ^ NME | Noel Gallagher Special Collectors' Issue | Magazine | Officially Licensed Music T shirts, Hoodies and other merchandise Archiviato il 6 febbraio 2012 in Internet Archive.
  19. ^ Vídeo 'RS': Noel Gallagher recibe un premio 'Rolling Stone' en RollingStone Archiviato il 12 marzo 2012 in Internet Archive.
  20. ^ Noel Gallagher Wins Q Icon Award ~ Latest Oasis, Beady Eye And Noel Gallagher News
  21. ^ a b Blur, Stone Roses, Florence, Noel... Q Awards 2012 shortlist announced - now vote for your favourites - News - QTheMusic.com Archiviato il 27 ottobre 2012 in Internet Archive.
  22. ^ Noel Gallagher's High Flying Birds Reviews, Ratings, Credits, and More at Metacritic
  23. ^ MOJO‘s Top 50 Albums Of 2011 - Stereogum
  24. ^ 50 Best Albums Of 2011 | NME.COM
  25. ^ Florence + The Machine named Q's album of 2011 - listen now - News - QTheMusic.com Archiviato il 1º dicembre 2011 in Internet Archive.
  26. ^ MusicRadar's best albums of 2011 | Noel Gallagher's High Flying Birds – Noel Gallagher's High Flying Birds | MusicRadar.com
  27. ^ Top 25 albums of 2011 #18: Noel Gallagher's High Flying Birds - Red Room - Virgin.com Archiviato il 3 aprile 2012 in Internet Archive.
  28. ^ Readers' Poll: The Best Albums of 2011 Pictures - 9. Noel Gallagher's High Flying Birds, 'Noel Gallagher's High Flying Birds' | Rolling Stone, su rollingstone.com. URL consultato il 3 maggio 2019 (archiviato dall'url originale il 29 aprile 2012).
  29. ^ √ Londra, apre mostra dedicata a Noel Gallagher - Rockol
  30. ^ Lawrence Watson Photographs Noel Gallagher Exhibition Starts In January In Japan ~ Latest Oasis, Beady Eye And Noel Gallagher News
  31. ^ Noel Gallagher To Feature In The New German Rolling Stone Magazine ~ Latest Oasis, Beady Eye And Noel Gallagher News
  32. ^ Klaus Voormann : Archive, su voormann.com. URL consultato il 5 marzo 2012 (archiviato dall'url originale il 1º marzo 2012).
  33. ^ http://www.noelgallagher.com/#news/noel-designs-trainer-for-adidas-originals
  34. ^ Noel Gallagher's “NG-72″ Signature Adidas Shoe | FeelNumb.com
  35. ^ http://www.noelgallagher.com/#gigs/uk-ireland-tour-2012/the-o2-26-02
  36. ^ Noel Gallagher's High Flying Birds Live : Vue Cinemas Archiviato il 23 ottobre 2013 in Internet Archive.
  37. ^ Noel Gallagher Night - Absolute Radio Archiviato il 23 maggio 2012 in Internet Archive.
  38. ^ One Tree Hill Music - www.oth-music.com
  39. ^ Noel Gallagher's High Flying Birds 'Everybody's On The Run' Is Used In Touch Promo - Gigulate, su gigulate.com. URL consultato il 4 marzo 2012 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  40. ^ "Noel Gallagher's High Flying Birds' iTunes Download To Feature Bonus Song". stopcryingyourheartoutnews.blogspot.com
  41. ^ Noel Gallagher's High Flying Birds (Inkl. Bonus Track / Exklusiv bei Amazon.de): Noel Gallagher's High Flying Birds: Amazon.de: MP3-Downloads
  42. ^ a b Amazon.com: Noel Gallagher's High Flying Birds (Amazon MP3 Deluxe Version) [Explicit] [+Video] [+Digital Booklet]: Noel Gallagher's High Flying Birds: MP3 Download...
  43. ^ "Noel Gallagher's High Flying Birds to Release First Single". noelgallagher.com
  44. ^ "AKA... What A Life!". noelgallagher.com
  45. ^ http://www.noelgallagher.com/#news/new-single-announced-video-trilogy
  46. ^ http://www.noelgallagher.com/#news/dream-on-confirmed-as-new-single
  47. ^ http://www.noelgallagher.com/#news/dream-on-video-competition
  48. ^ http://www.noelgallagher.com/#news/shoot-a-hole-into-the-sun---first-play
  49. ^ http://www.noelgallagher.com/#news/new-uk-single-dream-on-available-to-pre-order
  50. ^ http://www.noelgallagher.com/#news/ride-the-tiger-video-trilogy-unveiled-today
  51. ^ The Most Awesome Music Videos of 2011 | Video Ga Ga (NEW) - Yahoo! Music
  52. ^ noel gallagher ‘aka… what a life!' unkle remix, su oldwaver.com. URL consultato il 4 marzo 2012 (archiviato dall'url originale il 27 gennaio 2012).
  53. ^ UNKLE remix Noel Gallagher's AKA What A Life | All-Noise Archiviato il 19 marzo 2012 in Internet Archive.
  54. ^ Sour Mash Records Archiviato il 27 gennaio 2012 in Internet Archive.
  55. ^ RECORD STORE DAY - Record Store Day 2012
  56. ^ http://www.noelgallagher.com/#news/songs-from-the-great-white-north---record-sto
  57. ^ Noel Gallagher's High Flying Birds score highest-selling vinyl single of Record Store Day 2012 | News | NME.COM
  58. ^ Noel Gallagher • View topic - NEW SINGLE AND EXCLUSIVE SINGLES BOX SET![collegamento interrotto]
  59. ^ http://www.noelgallagher.com/#news/noel-gallaghers-high-flying-birds-premiere-ev
  60. ^ Arrangiamento da parte di Rosie Danvers
  61. ^ Arrangiamento da parte di Steve Markwick
  62. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p (NL) Noel Gallagher's High Flying Birds (album), su ultratop.be. URL consultato il 2 marzo 2014.
  63. ^ a b c d e (EN) Noel Gallagher's High Flying Birds - Music Charts - AllMusic, su allmusic.com. URL consultato il 2 marzo 2014.
  64. ^ (JA) オリコン週間 CDアルバムランキング 2011年10月10日~2011年10月16日, su oricon.co.jp, Oricon. URL consultato il 2 marzo 2014.
  65. ^ (EN) TOP 100 ARTIST ALBUM, WEEK ENDING 20 October 2011, su chart-track.co.uk, GFK Chart Track. URL consultato il 2 marzo 2014 (archiviato dall'url originale il 20 luglio 2013).
  66. ^ (EN) Official Albums Chart Top 100: 23 October 2011 - 29 October 2011, su officialcharts.com, Official Charts Company. URL consultato il 2 marzo 2014.
  67. ^ (EN) Official Independent Albums Chart Top 50: 23 October 2011 - 29 October 2011, su officialcharts.com, Official Charts Company. URL consultato il 2 marzo 2015.
  68. ^ (EN) Official Scottish Album Chart Top 100: 23 October 2011 - 29 October 2011, su officialcharts.com, Official Charts Company. URL consultato il 2 marzo 2015.
  69. ^ (JA) ノエル・ギャラガー, su sonymusic.co.jp, Sony Music. URL consultato l'11 maggio 2012.
  70. ^ (EN) Music News, su ireland.com. URL consultato l'11 maggio 2012 (archiviato dall'url originale il 1º ottobre 2012).
  71. ^ (EN) iTunes - Music - Noel Gallagher's High Flying Birds (Deluxe Version) [Deluxe Version] by Noel Gallagher's High Flying Birds, su itunes.apple.com. URL consultato l'11 maggio 2012.
  72. ^ (EN) iTunes - Music - Noel Gallagher's High Flying Birds (Deluxe Version) [Deluxe Version] by Noel Gallagher's High Flying Birds, su itunes.apple.com. URL consultato l'11 maggio 2012.
  73. ^ (EN) Noel Gallagher's High Flying Birds: Noel Gallagher's High Flying Birds: Amazon.co.uk: Music, su amazon.co.uk. URL consultato l'11 maggio 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock