Nocturne (Siouxsie and the Banshees)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nocturne
Artista Siouxsie and the Banshees
Tipo album Live
Pubblicazione 25 novembre 1983
Durata 76 m : 31 ss
Dischi 2 LP, 1 CD
Tracce 16
Genere Post-punk
Etichetta Polydor, Geffen (USA)
Produttore Siouxsie and the Banshees, Mike Hedges
Registrazione 30 settembre-1º ottobre 1983
Siouxsie and the Banshees - cronologia
Album precedente
(1982)
Album successivo
(1984)

Nocturne è un doppio album dal vivo del gruppo musicale inglese Siouxsie and the Banshees, pubblicato nel 1983 dalla Polydor Records.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

I Banshees, con la collaborazione alla chitarra di Robert Smith dei The Cure, pubblicano il loro primo doppio album dal vivo, testimonianza dei due concerti tenuti alla Royal Albert Hall di Londra il 30 settembre e 1º ottobre 1983. La scaletta presenta molti brani dal recente A Kiss in the Dreamhouse, ma anche curiosità o pezzi poco noti come le b-side Pulled to Bits e Eve White/Eve Black. È inclusa anche una versione di Dear Prudence dei Beatles, che i Banshees ne avevano registrato e pubblicato una versione in studio come singolo all'inizio di quell'anno.

Con lo stesso titolo viene fatto uscire anche un video degli stessi concerti, in cui l'inquietante e provocatoria Siouxsie Sioux, assurta a vera e propria icona del movimento dark, dà sfoggio del proprio carisma sul palco, fra trucco pesante, capelli corvini, pose minacciose e urla angoscianti. I fan e i cultori la adorano, gli altri rimangono perplessi. Si tratta comunque di un indirizzo stilistico da cui il gruppo si è già parzialmente allontanato con A Kiss in the Dreamhouse e che abbandonerà di lì a poco, per arrivare a suoni più ricercati e interessanti.

L'album raggiunse la posizione n. 29 delle classifiche britanniche.

Nel 2006 è stata distribuita la versione in DVD. I bonus includono uno speciale dalla trasmissione TV Play at Home del 1983, il video di Dear Prudence ed esibizioni da The Old Grey Whistle Test.

Contesto[modifica | modifica wikitesto]

I Banshees avevano già suonato dal vivo con Smith alla chitarra nel settembre e ottobre 1979, quando lui e la sua band The Cure erano di supporto al tour dei Banshees. Da quel momento era nata un'amicizia tra i membri dei due gruppi. Alla fine del 1982, quando il chitarrista John McGeoch lasciò la band prima di A Kiss in the Dreamhouse Tour, Steven Severin chiese a Smith di unirsi alla band per il tour. Con l'uscita nel settembre 1983 del singolo Dear Prudence, Smith divenne un membro ufficiale dei Banshees; poche settimane più tardi, registrarono a Londra questo album live Nocturne.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Nocturne è stato retrospettivamente osannato dalla critica. AllMusic ha detto l'album "serve come un eccellente, senza fronzoli, introduzione alla musica della band per i neofiti, mentre i fan del gruppo potranno apprezzare gli ermetici, grintosi, spettacoli essenziali", che descrive anche come "eccellenti".[1] Nel 2013 l'album è stato incluso nella lista di The Quietus tra i 40 album live preferiti dai suoi redattori.[2]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche di Siouxsie and the Banshees, tranne ove indicato.

LP[modifica | modifica wikitesto]

Lato A
  1. Israel - 6:45
  2. Dear Prudence - 3:55 (Lennon, McCartney)
  3. Paradise Place - 4:28 (testo: Sioux - musica: Sioux, Severin)
  4. Melt! - 3:48
Lato B
  1. Cascade - 4:35
  2. Pulled to Bits - 4:03
  3. Nightshift - 6:27
  4. Sin in My Heart - 3:31
Lato C
  1. Slowdive - 4:18
  2. Painted Bird - 3:56
  3. Happy House - 4:39 (testo: Sioux - musica: Sioux, Severin)
  4. Switch - 6:35
Lato D
  1. Spellbound - 4:31
  2. Helter Skelter - 3:42 (Lennon, McCartney)
  3. Eve White/Eve Black - 2:48
  4. Voodoo Dolly - 8:42

VHS, laserdisc e DVD[modifica | modifica wikitesto]

  1. Israel – 6:45
  2. Cascade – 4:35
  3. Melt! – 3:48
  4. Pulled to Bits – 4:03
  5. Nightshift – 6:27
  6. Sin in My Heart – 3:31
  7. Painted Bird – 3:56
  8. Switch – 6:35
  9. Eve White/Eve Black – 2:48
  10. Voodoo Dolly – 8:42
  11. Spellbound – 4:31
  12. Helter Skelter – 3:42
Bonus DVD
  • Play at Home (Special TV) - 49:35
  • Dear Prudence (Videoclip) - 3:49
  • Melt! (Live Old Grey Whistle Test) - 3:48
  • Painted Bird (Live Old Grey Whistle Test) - 4:05

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Le performance live di Head Cut e Running Town dello spettacolo del 1º ottobre non sono stati inclusi nella realizzazione di Nocturne, ma nel dicembre 1983, un 45 giri doppio lato-A con entrambi i brani è stato dato in omaggio come regalo di Natale ai membri del fan club della band, The File. Fino ad oggi, queste performance di Nocturne di Head Cut e Running Town non sono state pubblicate in nessun altro formato.
  • Dopo aver collaborato con gli amici Siouxsie e Severin durante il tour di Join Hands del 1979, Robert Smith dei Cure torna a far parte dei Banshees in qualità di chitarrista, in un periodo in cui il suo gruppo è in un momento di pausa. Con i Banshees registrerà anche il successivo album in studio, Hyaena.
  • La musica introduttiva è un estratto del balletto La sagra della primavera di Igor Stravinskij (1913).

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ David Cleary, Nocturne - Siouxsie and the banshees review, Allmusic. URL consultato il 25 febbraio 2015.
  2. ^ John Doran, The Quietus Writers' 40 Favourite Live Albums, The Quietus, 5 febbraio 2013. URL consultato il 24 febbraio 2015.
Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock