No Mercy (2007)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
No Mercy (2007)
Punjabi Prison No Mercy 07.jpg
La struttura del Punjabi Prison match durante l'evento
Colonna sonora No Mercy (Remix) di Jim Johnston
Prodotto da WWE
Brand Raw
SmackDown!
ECW
Sponsor AT&T
Data 7 ottobre 2007
Sede Allstate Arena
Città Rosemont, Illinois
Spettatori 12.500
Cronologia pay-per-view
Unforgiven (2007) No Mercy (2007) Cyber Sunday (2007)
Progetto Wrestling

No Mercy (2007) è stata la decima edizione dell'omonimo evento in pay-per-view prodotto dalla WWE, svoltosi il 7 ottobre 2007 alla Allstate Arena in Rosemont, Illinois.

Antefatto[modifica | modifica wikitesto]

Ad Unforgiven, Randy Orton sconfisse il WWE Champion John Cena per squalifica, ma dato ciò non riuscì a conquistare il titolo. Al termine del match, l'assistente esecutivo Jonathan Coachman annunciò che Cena e Orton si sarebbero riaffrontati in un Last Man Standing match per il titolo a No Mercy. Tuttavia, nella puntata di Raw del 1º ottobre, Cena subì uno strappo (legit) al grande pettorale destro nel corso di un match contro Mr. Kennedy e fu dunque costretto a rendere vacante il WWE Championship. Nonostante il Last Man Standing match tra Cena e Orton fosse stato cancellato, il Chairman della WWE Vince McMahon dichiarò che a No Mercy sarebbe stato comunque incoronato un nuovo WWE Champion.

Ad Unforgiven, Batista sconfisse il World Heavyweight Champion The Great Khali e Rey Mysterio in un Triple Threat match conquistando il World Heavyweight Championship per la terza volta. Nella puntata di SmackDown! successiva a Unforgiven, Khali invocò la sua clausola di rivincita contro Batista per No Mercy. Venne dunque annunciato che Batista avrebbe difeso il titolo contro Khali in un Punjabi Prison match, stipulazione scelta dallo stesso Khali, a No Mercy.

Ad Unforgiven, CM Punk sconfisse Elijah Burke per mantenere l'ECW Championship. Nella seguente puntata della ECW, il general manager Armando Estrada annunciò un Elimination Chase per determinare il primo sfidante al titolo di Punk per No Mercy, a cui parteciparono Burke, Tommy Dreamer, Kevin Thorn e Stevie Richards. Il vincitore fu Dreamer, che diventò così il contendente numero uno per No Mercy. Tuttavia, Estrada disse che anche Big Daddy V era uno dei possibili contendenti e, perciò, venne annunciato un immediato match tra Dreamer e Big Daddy V con quest'ultimo che prevalse. Venne dunque sancito che Punk avrebbe difeso l'ECW Championship contro Big Daddy V a No Mercy.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

# Brand Incontri Stipulazioni Durata
Dark Raw Hardcore Holly ha sconfitto Cody Rhodes Single match 05:00
1 Raw Triple H ha sconfitto Randy Orton (c) Single match per il WWE Championship 11:06
2 Raw Mr. Kennedy, Lance Cade e Trevor Murdoch hanno sconfitto Jeff Hardy, Paul London e Brian Kendrick Six-man Tag Team match 08:05
3 ECW CM Punk (c) ha sconfitto Big Daddy V (con Matt Striker) per squalifica Single match per l'ECW Championship 01:37
4 Raw Triple H (c) ha sconfitto Umaga Single match per il WWE Championship 06:33
5 SmackDown! Finlay vs. Rey Mysterio è terminato in no-contest Single match 09:00
6 Raw Beth Phoenix ha sconfitto Candice Michelle (c) Single match per il WWE Women's Championship 04:32
7 SmackDown! Batista (c) ha sconfitto The Great Khali (con Ranjin Singh) Punjabi Prison match per il World Heavyweight Championship 14:47
8 Raw Randy Orton ha sconfitto Triple H (c) Last Man Standing match per il WWE Championship 20:25

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling