Noël Mamère

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Noël Mamère nel suo ufficio dell'Assemblée Nationale, 01/02/2006.

Noël Mamère (Libourne, 25 dicembre 1948) è un politico francese. Milita nel Partito dei Verdi (Les Verts).

Raggiunse la fama negli anni ottanta come giornalista TV: era presentatore del telegiornale serale di Antenne 2.

Nel 1992, divenne presidente del Partito di Brice Lalonde, Génération Écologie, dal quale fu espulso nel 1994. Fondò in seguito l'"Ecology-Solidarity Convergences", del quale fu presidente, prima di aderire ai Les Verts nel 1998.

Nel 1989, con l'aiuto del pittore Gerard Sendrey, nel 1996 Bègles ha creato il Museo della creazione francese.

Nel 2002, fu candidato presidenziale e guadagnò il 5,25% dei voti. È stato sindaco della cittadina di Bègles, nella Gironde, dal 1999 al 2017 e deputato all'Assemblée Nationale.

Dopo aver ottenuto il 5,25% dei voti nel primo turno delle elezioni presidenziali del 2002, ha invitato a votare per Jacques Chirac, per bloccare la strada a Jean-Marie Le Pen nel secondo turno. È il primo (e finora l'unico) ecologo candidato ad aver superato il punteggio del 5% in tale ballottaggio.

Il 5 giugno 2004 fu al centro di uno scandalo per aver celebrato il matrimonio di una coppia omosessuale.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN19680930 · ISNI (EN0000 0001 2122 9523 · LCCN (ENn82120269 · GND (DE124113400 · BNF (FRcb119141903 (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie