Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Nizar Qabbani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nizar Qabbani

Nizar Qabbani (in arabo: نزار توفيق قباني‎, Nizār Tawfīq Qabbānī; Damasco, 21 marzo 1923Londra, 30 aprile 1998) è stato un diplomatico, poeta ed editore siriano. Tuttora è uno dei più importanti e più famosi poeti arabi nei tempi moderni.

Bibliografia in italiano[modifica | modifica wikitesto]

  • N. Qabbani, Tu… Tu; Guerra o pace; Sifilide; Brace; Bagnante; Seni crocefissi, in Calchi di poesia araba contemporanea, a cura di F. Cabasi, Arnoldo Mondadori Editore, Milano 1962, pp. 79-90.
  • G. Canova, Nizār Qabbānī: poesie d'amore e di lotta, Istituto per l'Oriente, Roma 1972.
  • G. Canova, Nizār Qabbānī: la mia storia con la poesia, Istituto per l'Oriente, Roma 1974.
  • N. Qabbani, Poesie, a cura di G. Canova, M.A. De Luca, P. Minganti, A. Pellitteri, Istituto per l’Oriente, Roma 1976.
  • H. Slama, Nizar Qabbani tra amore e rivolta: prolegomeni per un'analisi strutturale (1944-1973), Centro culturale Al Farabi, Palermo 1994.
  • N. Qabbani, Il fiammifero è in mano mia e le vostre piccole nazioni sono di carta e altri versi, a cura di V. Colombo, San Marco dei Giustiniani, Genova 2001.
  • N. Qabbani, Il libro dell’amore, traduzione di M. Avino, in Antologia della letteratura araba contemporanea. Dalla nahda a oggi, a cura di M. Avino, I. Camera d’Afflitto, A. Salem, Carocci, Roma 2015, pp. 116-117.
  • N. Qabbani, Le mie poesie più belle, traduzione dall’arabo a cura di N. Salameh e S. Moresi, postfazione di P. Caridi, Jouvence, Milano 2016.
  • F. Medici, Le “poesie più belle” di Nizar Qabbani, Centro Studi e Ricerche di Orientalistica, 4 giugno 2016 (cfr. "SiriaLibano", 7 giugno 2016).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN102338831 · LCCN: (ENn79039822 · ISNI: (EN0000 0001 2336 6038 · GND: (DE118925881 · BNF: (FRcb12117818s (data) · NLA: (EN35762699