Nitrato di zinco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nitrato di zinco
{{{immagine1_descrizione}}}
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare Zn(NO3)2
Massa molecolare (u) 189,39
297,46 (esaidrato)
Aspetto solido bianco
Numero CAS [7779-88-6]
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.) 2,06 (20 °C)
Solubilità in acqua 1843 g/L (20 °C, esaidrato)
Temperatura di fusione 318 (45 °C, tetraidrato)
~309 (36 °C, esaidrato)
Proprietà tossicologiche
LD50 (mg/kg) 1190 (ratto, orale)
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
irritante comburente pericoloso per l'ambiente

attenzione

Frasi H 272 - 302 - 315 - 319 - 335 - 410
Consigli P 273 - 302+352 - 305+351+338 [1]

Il nitrato di zinco è un sale di zinco dell'acido nitrico.

A temperatura ambiente si presenta come un solido bianco inodore. Può cristallizzare come tetra- o esaidrato. È un composto nocivo, irritante.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ scheda del nitrato di zinco su IFA-GESTIS

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

chimica Portale Chimica: Il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia