Nino Veglia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Nino Veglia (Napoli, 14 febbraio 1922[1]Napoli, 17 gennaio 1982) è stato un attore e impresario teatrale italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel dopoguerra entrò nella compagnia di Eduardo De Filippo, per una lunga serie di commedie che furono trasmesse anche dai microfoni della Rai.

Con la moglie Luisa Conte diede inizio al recupero del Teatro Sannazzaro, che riaprì nel 1971 con la commedia Annella di Portacapuana rappresentata dalla Compagnia Stabile Napoletana.

Prosa radiofonica[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La data di nascita è ricavabile dall'indice di Google Books che cita due libri: 1) AA. VV., Meridione: Sud e Nord nel mondo, Volume 2, Numeri 4-6, Edizioni scientifiche italiane, 2002; 2) Enzo Grano, La sceneggiata, ABE, 1976.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Archivi di Teatro Napoli, Foto di Nino Veglia, su cir.campania.beniculturali.it. URL consultato il 17 luglio 2013 (archiviato dall'url originale il 9 marzo 2016).