Nikolaj Zimjatov

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nikolaj Zimjatov
Nikolaj Zimjatov Ivan Isaev Russian Ski Magazine.JPG
Nikolaj Zimjatov nel 2008
Nazionalità Unione Sovietica Unione Sovietica
Altezza 183 cm
Peso 68 kg
Sci di fondo Cross country skiing pictogram.svg
Squadra Spartak Mosca
CSKA Mosca
Ritirato 1988
Palmarès
Olimpiadi 4 1 0
Mondiali 3 1 0
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Nikolaj Semënovič Zimjatov (cirillico Николай Семёнович Зимятов; Rumjancevo, 28 giugno 1955) è un allenatore di sci nordico ed ex fondista russo. Durante la sua carriera agonistica gareggiò per la nazionale sovietica.

È marito di Ljubov' Sykova, a sua volta fondista di alto livello[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Carriera sciistica[modifica | modifica wikitesto]

In Coppa del Mondo ottenne il primo risultato di rilievo il 27 marzo 1982 a Castelrotto (20°) e l'unica vittoria, nonché unico podio, il 10 dicembre 1983 a Reit im Winkl.

In carriera prese parte a due edizioni dei Giochi olimpici invernali, Lake Placid 1980 (4° nella 15 km, 1° nella 30 km, 1° nella 50 km, 1° nella staffetta) e Sarajevo 1984 (6° nella 15 km, 1° nella 30 km, 13° nella 50 km, 2° nella staffetta), e a due dei Campionati mondiali, vincendo una medaglia.

Carriera da allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il ritiro lavorò come allenatore dei fondisti della nazionale russa, guidandola tra l'altro ai XIX Giochi olimpici invernali di Salt Lake City 2002[1].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Olimpiadi[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Coppa del Mondo[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 6º nel 1984
  • 1 podio (individuale[5])[6]:
    • 1 vittoria

Coppa del Mondo - vittorie[modifica | modifica wikitesto]

Data Località Nazione Spec.
10 dicembre 1983 Reit im Winkl bandiera Germania Ovest 15 km

Campionati sovietici[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Profilo su Sports-reference.com, su sports-reference.com. URL consultato il 22 luglio 2012.
  2. ^ a b c Gara valida anche ai fini iridati.
  3. ^ a b Gara valida anche ai fini della Coppa del Mondo.
  4. ^ Oltre a quelle ottenute in sede olimpica e valide anche ai fini iridate.
  5. ^ Fino al 2000 dati parziali per le prove a squadre.
  6. ^ Oltre a quelli ottenuti in sede olimpica e validi anche ai fini della Coppa del Mondo.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]