Nikolaj Petrovič Demidov-Lopuchin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nikolaj Petrovič Demidov-Lopuchin
N. Demidov.jpg
Nikolaj Petrovič Demidov-Lopuchin nel 1870.
NascitaSan Pietroburgo, 27 aprile 1836
MorteKorsun'-Ševčenkivs'kyj, 18 dicembre 1910
Dati militari
Paese servitoImpero russo
Forza armataReggimento di cavalleria
GradoTenente-Generale
GuerreRivolta di Gennaio
Guerra russo-turca (1877-1878)
DecorazioniOrdine di Sant'Anna
Spada d'oro al coraggio
Ordine di San Vladimiro
Ordine di San Stanislao
voci di militari presenti su Wikipedia

Sua Altezza Serenissima il Principe Nikolaj Petrovič Demidov-Lopuchin, (in russo: Николай Петрович Лопухин-Демидов) (San Pietroburgo, 27 aprile 1836Korsun'-Ševčenkivs'kyj, 18 dicembre 1910), è stato un generale russo[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era il primogenito di Pëtr Grigor'evič Demidov (1807-1862), e di sua moglie, Elizaveta Nikolaevna Bezobrazova. Il suo padrino fu l'imperatore Nicola I.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1853 si arruolò nel Reggimento di cavalleria. Il 20 novembre 1854 venne promosso al grado di guardiamarina. Nel 1863-1864 partecipò alla repressione della Rivolta di Gennaio. Nel 1870 venne promosso a colonnello.

Alla morte del prozio Pavel Petrovič Lopuchin, nel 1873, aggiunse il cognome Lopuchin al suo. Partecipò alla Guerra russo-turca (1877-1878). Il 30 agosto 1880 venne promosso a maggiore generale con iscrizione al seguito di Sua Maestà. Nel maggio 1890 venne promosso a tenente generale.

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Sposò Ol'ga Valerianovna Stolypina (1841-1926), figlia di Valerian Grigor'evič Stolypin. Ebbero sei figli:

  • Elizaveta Nikolaevna (1864-1941);
  • Pavel Nikolaevič (1865-1870);
  • Pëtr Nikolaevič (1867-1871);
  • Tolstoj Nikolaevič (1868-1909);
  • Aleksandr Nikolaevič (1870-1937), sposò Natal'ja Dmitrievna Naryškina;
  • Vera Nikolaevna (1871-1919).

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Morì il 18 dicembre 1910 nella sua residenza a Korsun'-Ševčenkivs'kyj.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze russe[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine di Sant'Anna - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine di Sant'Anna
Spada d'oro al coraggio - nastrino per uniforme ordinaria Spada d'oro al coraggio
Cavaliere dell'Ordine di San Vladimiro - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine di San Vladimiro
Cavaliere dell'Ordine di San Stanislao - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine di San Stanislao

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La Grande Enciclopedia russa, 2007 - V. 8 - pp. 496-768. ISBN 978-5-85270-338-5
Controllo di autoritàVIAF (EN4315152932550709830003 · WorldCat Identities (EN4315152932550709830003
Guerra Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di guerra