Nikolaj Ostrovskij

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nikolaj Alekseevič Ostrovskij

Nikolaj Alekseevič Ostrovskij, in russo: Николай Алексеевич Островский? (Neris, 29 settembre 1904Mosca, 22 dicembre 1936), è stato uno scrittore russo.

Esponente del realismo socialista, movimento nato nell'Unione Sovietica negli anni '30, e militante nel Partito comunista sovietico, rimase ferito nella guerra civile russa prima di diventare paralitico e cieco. Nel 1935 pubblicò il libro autobiografico, anche se non narrato in prima persona, Kak zakaljalas´ stal´ (trad. Come fu temprato l'acciaio, 1945), considerato uno dei romanzi più importanti della letteratura comunista. Lasciò incompiuto un secondo romanzo (Roždenie burej, ossia Nascita della tempesta).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN9898692 · ISNI: (EN0000 0000 8088 7406 · LCCN: (ENn80108991 · GND: (DE118590529 · BNF: (FRcb12215393v (data) · NLA: (EN35402812