Nikola Šainović

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nikola Šainović (Bor, 7 dicembre 1948) è un politico serbo, è stato primo ministro della Serbia dal 10 febbraio 1993 al 18 marzo 1994 e in precedenza vice-primo ministro della Jugoslavia.

Il tribunale dell'Aja nel febbraio 2009 ha condannato Sainovic a 22 anni di carcere per crimini di guerra durante la Guerra del Kosovo nel 1999[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Sainović, Nikola, haguejusticeportal.net. URL consultato il 2 agosto 2016.
Controllo di autorità VIAF: (EN317169750