Niklaus Wirth

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Niklaus Wirth

Niklaus Wirth (Winterthur, 15 febbraio 1934) è un informatico svizzero.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Niklaus Wirth è l'inventore dei linguaggi di programmazione Pascal, Modula-2, e Oberon. Per lo sviluppo di questi linguaggi, ha ricevuto il premio Turing.

Wirth è noto anche per la pubblicazione dell'articolo Program Development by Stepwise Refinement (Sviluppo di programmi attraverso il raffinamento progressivo), considerato un classico dell'ingegneria del software.

È l'autore del volume Algorithms + Data Structures = Programs, pubblicato da Prentice Hall nel febbraio 1976 con ISBN 0-13-022418-9 e pubblicato in Italia da Tecniche Nuove nel 1987 con il titolo Algoritmi + Strutture di Dati = Programmi, ISBN 88-7081-259-6. Si tratta di un testo su cui si sono formate intere generazioni di informatici e ancora oggi in uso. Il paradigma in esso esposto, la separazione tra strutture dati e parte algoritmica, un classico dell'ingegneria software, è stato in parte travolto dalla programmazione orientata agli oggetti.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN108127625 · LCCN: (ENn50013767 · ISNI: (EN0000 0000 8405 6132 · GND: (DE120777983 · BNF: (FRcb123836887 (data)