Niklas Andersen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Niklas Andersen
Niklas Andersen - SV Werder Bremen (1).jpg
Nazionalità Germania Germania
Altezza 191 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Chemnitzer
Carriera
Giovanili
1999-2001 Amburgo
2001-2003 E. Francoforte
2003-2005 Schalke 04
2005-2006 Rot-Weiss Essen
Squadre di club1
2006-2008 Rot-Weiss Essen 26 (0)
2008-2012 Werder Brema 1 (0)
2012- Chemnitzer 3 (0)
Nazionale
2007- Germania Germania U-21 2 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 2 luglio 2012

Niklas Andersen (Francoforte sul Meno, 4 agosto 1988) è un calciatore tedesco, terzino sinistro del Chemnitzer FC e della Nazionale tedesca Under-21. È figlio di Jørn Andersen, allenatore di calcio ed ex calciatore norvegese.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Ha giocato nelle giovanili di Amburgo, Eintracht Francoforte e Schalke 04.

Viene acquistato dal Werder Brema la sessione estiva di calciomercato, squadra con la quale debutta in Champions League, tuttavia il Werder non va oltre la fase a gironi, nonostante la vittoria all'ultima giornata ai danni dell'Inter: terminerà invece terzo alle spalle del Panathinaikos e proprio dell'Inter. Andrà meglio in Coppa UEFA dove il Werder Brema, dopo aver eliminato Milan e Udinese e i connazionali dell'Amburgo, arriverà in finale, ove però verrà battuto in finale dagli ucraini dello Shakhtar Donetsk ai tempi supplementari. A fare da contraltare è il decimo posto in campionato, peggior risultato del decennio. A fine anno vince il suo primo trofeo, la DFB-Pokal battendo in finale il Bayer Leverkusen grazie ad un goal di Mesut Ozil nella ripresa. La stagione successiva con la maglia del Werder Brema riesce a vincere il suo secondo trofeo, battendo in finale di Supercoppa di Germania i rivali del Wolfsburg grazie ai goal di Per Mertesacker e Clemens Fritz. In campionato il Werder otterrà un buon 3 posto, alle spalle del Bayern Monaco, e sempre in campo nazionale, la squadra raggiunge per la seconda volta consecutiva la finale di DFB-Pokal; tuttavia la squadra di Thomas Schaaf dovrà arrendersi al Bayern Monaco. Invece in Europa League il Werder dovrà arrendersi agli ottavi al Valencia, per mano della differenza reti. La stagione successiva Andersen gioca per la seconda volta la Champions League, tuttavia dopo aver eliminato la Sampdoria ai preliminari, la sua swuadra verrà sorteggiato nella fase a gironi con Twente, i detentori in carica dell'Inter e il Tottenham. Il Werder Brema non riuscirà ad andare oltre la fase a gironi, terminando ultimo, abbandonando l'Europa dopo una vittoria sull'Inter per 3 reti a 0. Il campionato terminerà con un disastroso quattordicesimo posto. Nella stagione 2011-2012 il Werder, per tutto il girone d'andata si ritrova a lottare per la Bundesliga ,che risulterà vano. Infatti nel girone di ritorno la squadra di Schaaf accusa un calo, terminando il campionato al nono posto. Finita la stagione, visto il poco spazio trovato, Andersen lascia il Werder Brema

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Werder Brema :2008-2009
Werder Brema :2009
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie