Night of Champions (2008)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Night of Champions (2008)
Tagline It's a Night of Defenders, It's a Night of Challengers, It's a Night of Champions.
Colonna sonora "Devour" degli Shinedown
Prodotto da WWE
Brand Raw
SmackDown
ECW
Sponsor Gilette Fusion Power
Data 29 giugno 2008
Sede American Airlines Center
Città Dallas, Texas
Spettatori 16.151
Cronologia pay-per-view
One Night Stand (2008) Night of Champions (2008) The Great American Bash (2008)
Progetto Wrestling

Night of Champions (2008) è stata la prima edizione di questo PPV e l'ottava edizione come Vengeance. L'evento si è svolto il 29 giugno 2008 presso l'American Airlines Center di Dallas, Texas.

Antefatto[modifica | modifica wikitesto]

A One Night Stand, Triple H sconfisse Randy Orton in un Last Man Standing match mantenendo il WWE Championship. Durante le fasi finali del match, Triple H contrattaccò una RKO di Orton buttandolo fuori dal ring, con Orton che cadde di schiena sulla dura superficie esterna del ring. Sfortunatamente al momento dell'impatto, Orton si ruppe legittimamente la clavicola costringendolo ad un'operazione chirurgica forzata. Nella puntata di Raw del 2 giugno, John Cena sconfisse Jeff Hardy diventando il primo sfidante al WWE Championship di Triple H a Night of Champions. Tre settimane dopo ebbe luogo l'annuale Draft con Triple H che venne spostato da Raw a SmackDown. Nonostante il cambio di roster, il match tra HHH e Cena di Night of Champions venne confermato.

A One Night Stand, Edge sconfisse The Undertaker in un Tables, Ladders and Chairs match conquistando il vacante World Heavyweight Championship e forzando Taker ad abbandonare la WWE, come previsto dalla stipulazione imposta dalla General Manager Vickie Guerrero. Nella puntata di SmackDown del 6 giugno, Batista, Funaki, Nunzio e Colin Delaney sconfissero il campione Edge, Chavo Guerrero, Curt Hawkins e Zack Ryder in un 8-man tag team match; con questa vittoria Batista diventò automaticamente il primo sfidante per il World Heavyweight Championship di Edge a Night of Champions. La settimana successiva, Batista sconfisse The Great Khali mantenendo la sua opportunità titolata. Nella puntata di Raw del 23 giugno, per effetto del Draft, Batista passò da SmackDown a Raw e, nonostante il cambio di roster, Vince McMahon confermò il match di Night of Champions tra Edge e Batista.

A One Night Stand, Big Show sconfisse CM Punk, Chavo Guerrero, Tommy Dreamer e John Morrison in un Singapore Cane match diventando il primo sfidante all'ECW Championship di Kane a Night of Champions. Nella puntata di Raw del 23 giugno, per effetto del Draft, Kane passò dal roster della ECW a quello di Raw; mentre Mark Henry passò al roster della ECW e venne successivamente aggiunto al match tra Big Show e Kane di Night of Champions, che diventò un Triple Threat match.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

# Brand Incontri Stipulazioni Durata
Dark SmackDown Jeff Hardy ha sconfitto Montel Vontavious Porter Single match N/A
1 Interbrand John Morrison e The Miz (c) (SmackDown) hanno sconfitto Finlay e Hornswoggle (ECW) Tag Team match per il WWE Tag Team Championship 08:46
2 ECW Matt Hardy (c) ha sconfitto Chavo Guerrero (con Bam Neely) Single match per il WWE United States Championship 09:22
3 Interbrand Mark Henry (ECW) ha sconfitto Kane (c) (Raw) e Big Show (SmackDown) Triple Threat match per l'ECW Championship 08:18
4 Raw Ted DiBiase e Cody Rhodes (c) hanno sconfitto Hardcore Holly (c) 2-on-1 Handicap match per il World Tag Team Championship 01:28
5 Raw Kofi Kingston ha sconfitto Chris Jericho (c) (con Lance Cade) Single match per il WWE Intercontinental Championship 13:28
6 Raw Mickie James (c) ha sconfitto Katie Lea Burchill (con Paul Burchill) Single match per il WWE Women's Championship 07:17
7 SmackDown Edge (c) ha sconfitto Batista Single match per il World Heavyweight Championship 17:11
8 Raw Triple H (c) ha sconfitto John Cena Single match per il WWE Championship 21:38
Wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling