Nicole Mitchell

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nicole Mitchell
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenereJazz
Jazz d'avanguardia
Post-bop
Periodo di attività musicale1990 – in attività
Strumentoflauto traverso
Album pubblicati14
Sito ufficiale

Nicole Mitchell (1967) è una flautista, cantante e compositrice statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nicole Mitchell è nata il 17 febbraio 1967 a Syracuse,New York. Nominata dallarivista [Down Beat] come "Rising Star"nella categoria flauto per gli anni 2004, 2005, 2006, 2007, 2008, and 2009,nel 2010 e 2011 la Mitchell vince il primo posto per le categorie "established" flauto e "Rising Star" categoria flauto nei "Down Beat International Critics Poll." [1] Considerata attualmente come una delle migliori performer jazz con il flauto traverso[2][3], è apparsa nella scena del jazz sperimentale americano agli inizi degli anni novanta.[4] Ha suonato con grandi musicisti come George Lewis, Miya Masaoka, Lori Freedman, James Newton, Bill Dixon e Muhal Richard Abrams e molti altri.[5] Fondatrice di diversi gruppi come i Black Earth Ensemble e del Black Earth Strings è anche co-presidente dell'AACM (Association for Advancement of Creative Musicians).[6]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Vision Quest (Dreamtime Records, 2001)
  • Afrika Rising (Dreamtime, 2002)
  • Hope, Future and Destiny (Dreamtime, 2004)
  • Indigo Trio:Live in Montreal (Greenleaf Records, 2007)
  • Black Unstoppable (Delmark Records, 2007)
  • Xenogenesis Suite (Firehouse 12, 2008)
  • Anaya (album)|Anaya (Rogue Art, 2009)
  • Renegades (Delmark Records, 2009)
  • Emerald Hills (Rogue Art, 2010)
  • Before After (Rogue Art, 2011) con Joëlle Léandre and Dylan van der Schyff
  • The Ethiopian Princess Meets The Tantric Priest (Rogue Art, 2011)
  • Awakening (Delmark Records, 2011)
  • Arc of O (Rogue Art, 2012)
  • Three Compositions (Rogue Art, 2012) con Roscoe Mitchell
  • Aquarius (Delmark Records, 2013)
  • Engraved in the Wind (Rogue Art, 2013)
  • Intergalactic Beings (FPE, 2014)
  • The Secret Escapades of Velvet Anderson (RogueArt, 2014)
  • Artifacts (482 Music, 2015) con Tomeka Reid and Mike Reed
  • Moments of Fatherhood (RogueArt, 2016)

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN90574248 · ISNI: (EN0000 0000 6284 6168 · LCCN: (ENno2009096820 · GND: (DE1049395344 · BNF: (FRcb16009525w (data)
Jazz Portale Jazz: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di jazz