Nicolas de Largillière

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Autoritratto del 1707

Nicolas de Largillière o de Largillierre (Parigi, 10 ottobre 1656Parigi, 20 marzo 1746) è stato un pittore francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto ad Anversa, fu nella città fiamminga che iniziò il suo apprendistato nel laboratorio di Antoine Goubeau a partire dal 1668. Entrò nella corporazione della Sint-Lucasgilde come maestro della città nel 1674.

Dal 1675 al 1679 viaggiò in Inghilterra, dove fu notato dal re Carlo II. Vi ritornerà nel 1685 per realizzare un ritratto al nuovo re Giacomo II.

Di ritorno in Francia, dopo il 1689 divenne uno dei pittori più richiesti, sia per incarichi ufficiali di ex voto o allegorie, che per commesse di ritratti da parte di nobiltà e alta borghesia.

Nel 1686 fu ammesso all'Académie royale de peinture et de sculpture, dirigendola dal 1736 alle dimissioni nel 1743.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN71513528 · LCCN: (ENn85101518 · ISNI: (EN0000 0000 7358 0529 · GND: (DE118778811 · BNF: (FRcb12652224j (data) · ULAN: (EN500011561 · BAV: ADV10471828 · CERL: cnp00588483