Nicola Mora

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nicola Mora
NicolaMora.JPG
Nazionalità Italia Italia
Altezza 177 cm
Peso 73 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Verde e Bianco (Strisce)2.png Real Forio
Carriera
Giovanili
Parma
Squadre di club1
1996-1998 Parma 3 (0)
1998-2000 Napoli 47 (2)
2000-2001 Torino 11 (1)
2001-2002 Piacenza 15 (0)
2002-2004 Bari 63 (0)[1]
2004-2005 Napoli 28 (0)[2]
2005-2007 Bari 23 (0)
2007 Pescara 16 (0)
2007-2008 Foggia 26 (1)[3]
2008-2011 Grosseto 99 (6)[4]
2011-2012 Spezia 15 (0)
2012-2014 Ischia Isolaverde Ischia Isolaverde 19 (3)
2014 Arzanese Arzanese 10 (0)[5]
2014-2015 Frattese 26 (0)
2015- Verde e Bianco (Strisce)2.png Real Forio  ? (?)
Nazionale
1999-2000
2000
Italia Italia U-20
Italia Italia U-21
3 (0)
5 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 28 ottobre 2015

Nicola Mora (Parma, 13 luglio 1979) è un calciatore italiano, difensore del Real Forio.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È il cognato di Emanuele Calaiò[6] in quanto sposato con Flaminia Del Deo,[7][8] sorella di Federica, moglie, quest'ultima, del calciatore palermitano.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Terzino sinistro, all'occorrenza può adattarsi ad esterno di centrocampo.[9]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inizi[modifica | modifica wikitesto]

Cresce calcisticamente nelle giovanili del Parma, squadra della sua città natale.[10] Esordisce in Serie A il 15 febbraio 1998 in Udinese-Parma (1-1), subentrando al 36' della ripresa a Néstor Sensini,[11] e fa il suo debutto dal primo minuto il 12 aprile 1998 in Parma-Napoli (3-1), giocando tutti i 90'.[12] Chiude la stagione con tre presenze.

I prestiti a Napoli e Torino[modifica | modifica wikitesto]

La stagione seguente viene ceduto in prestito al Napoli, in Serie B.[9] Esordisce con i partenopei il 12 settembre 1999 nella trasferta vinta contro il Pescara (0-1), subentrando a partita in corso a Angelo Paradiso.[13], e segna la sua prima rete da professionista il 16 maggio 1999 contro il Lecce (2-2).[14] Chiude la stagione con 23 presenze e 1 rete. Il prestito viene rinnovato anche per la stagione seguente, al termine della quale non viene riscattato, rientrando a Parma[15].

La stagione seguente passa in comproprietà al Torino, in Serie B, per 2 miliardi di lire.[16] Esordisce in campionato il 10 settembre 2000 nella trasferta pareggiata contro la Pistoiese (1-1), giocando titolare.[17] Segna la sua prima rete alla 25ª giornata, realizzando il goal vittoria contro il Monza (2-1),[18] e chiude la stagione con 11 presenze e 1 rete.

Piacenza, Bari e il ritorno a Napoli[modifica | modifica wikitesto]

Riscattato dal Parma, il 7 luglio 2001 passa con la formula della comproprietà al Piacenza, in Serie A.[19] Debutta con gli emiliani il 23 settembre 2001 nella trasferta persa contro il Chievo (4-2), subentrando al 19' della ripresa a Vittorio Tosto.[20] Chiude la stagione con 15 presenze, e il 21 giugno 2002 passa in comproprietà al Bari, in Serie B.[21]

Esordisce con i Galletti il 31 agosto 2002 contro la Triestina (0-0), giocando titolare.[22], totalizzando 24 presenze in campionato. Il 27 giugno 2003 la comproprietà è risolta a favore del Bari.[23]

L'11 settembre 2004 fa ritorno al Napoli, in Serie C1, con la formula del prestito con diritto di riscatto.[24] Esordisce in campionato il 12 settembre 2004 in Napoli-Vis Pesaro (1-0), giocando titolare,[25] e chiude l'annata con 30 presenze; a fine stagione non viene riscattato, facendo rientro a Bari.[26]

Pescara, Foggia e Grosseto[modifica | modifica wikitesto]

Il 15 gennaio 2007 passa in prestito secco al Pescara.[27]

Esordisce con gli abruzzesi cinque giorni dopo nella trasferta persa contro il Brescia, giocando titolare.[28] Al termine della stagione fa registrare un totale di 16 presenze, non riuscendo a impedire la retrocessione dei biancoazzurri. A fine stagione resta svincolato,[29] e il 2 agosto 2007 firma un contratto annuale con il Foggia, in Serie C1.[30]

Esordisce con i pugliesi il 26 agosto 2007 contro il Legnano (0-0), giocando titolare.[31], e realizza la sua prima rete la settimana seguente nella sconfitta esterna contro il Sassuolo (4-2), con una punizione a giro.[32] Chiude la stagione con 26 presenze e 1 rete, restando nuovamente svincolato a fine stagione.[33]

Il 29 giugno 2008 passa a parametro zero al Grosseto.[34] Debutta con i toscani il 17 agosto in Grosseto-Cavese, valida per il secondo turno di Coppa Italia, realizzando la rete del definitivo 4-2.[35] Esordisce in campionato il 30 agosto contro il Pisa, giocando titolare e venendo sostituito al 55' da Flavio Lazzari.[36] Segna il suo primo goal in campionato alla nona giornata in Grosseto-Salernitana (6-2), sfruttando un cross dalla destra di Garofalo.[37]

Chiude la stagione con 31 presenze e 2 reti, inclusi i play-off persi in semifinale contro il Livorno.[38] Disputa con i biancorossi anche le due successive stagioni.

Spezia[modifica | modifica wikitesto]

Rimasto svincolato,[39] il 23 novembre 2011 firma un contratto annuale con lo Spezia con opzione per il prolungamento in caso di promozione.[9] Esordisce con i liguri il 12 dicembre in Spezia-Triestina (1-1), giocando titolare.[40], e chiude la stagione con 15 presenze, contribuendo alla promozione in Serie B dei liguri.[41] Il 10 settembre 2012 rescinde il suo contratto con lo Spezia.[42]

Il ritorno in Campania[modifica | modifica wikitesto]

Il 18 settembre 2012 viene ingaggiato dall' Ischia Isolaverde, in Serie D.[43] Esordisce con i campani il 18 novembre 2012 in Pomigliano-Ischia Isolaverde (0-1), subentrando al 79' al posto di Massimo Perna[44] e il 27 gennaio 2013, in occasione della gara con il Potenza, gioca la sua prima gara da titolare[45]. Segna su punizione la prima rete con la maglia dell'Ischia a Francavilla in Sinni contro la formazione locale, alla quartultima di campionato, replicando all'iniziale vantaggio dei padroni di casa[46]. Con la formazione campana vince il campionato e lo Scudetto Dilettanti, venendo confermato anche per la stagione successiva in Lega Pro Seconda Divisione dove debutta in occasione della prima gara di campionato giocata a Messina contro la formazione locale, entrando al '39 s.t. al posto di Crescenzo Liccardo.[47]

Il 28 gennaio 2014 si trasferisce a titolo definitivo all'Arzanese, sempre nel campionato di Lega Pro Seconda Divisione.[48] Con la formazione campana totalizza 10 presenze in campionato, e la squadra retrocede a seguito dei play-out. Nel settembre 2014 passa alla Frattese, militante nel campionato di Serie D[49]; l'anno successivo scende in Eccellenza con il Real Forio[50].

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha esordito con gli azzurrini il 28 marzo 2000 nell'amichevole persa contro la Spagna (3-0), giocando titolare.[51] In totale conta 5 presenze con gli azzurrini. In precedenza aveva disputato tre incontri con l'Under-20.

Calcioscommesse[modifica | modifica wikitesto]

Coinvolto nel calcioscommesse, il 31 maggio 2012 patteggiando viene squalificato per 4 mesi, per omessa denuncia.[52]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 4 maggio 2015.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1996-1997 Italia Parma A 0 0 CI 0 0 CU 0 0 - - - 0 0
1997-1998 A 3 0 CI 0 0 UCL 0 0 - - - 3 0
Totale Parma 3 0 0 0 0 0 - - 3 0
1998-1999 Italia Napoli B 23 1 CI 0 0 - - - - - - 23 1
1999-2000 B 24 1 CI 6 0 - - - - - - 30 1
2000-2001 Italia Torino B 11 1 CI 5 0 - - - - - - 16 1
2001-2002 Italia Piacenza A 15 0 CI 3 0 - - - - - - 18 0
2002-2003 Italia Bari B 24 0 CI 6 1 - - - - - - 30 1
2003-2004 B 39+1[53] 0 CI 0 0 - - - - - - 40 0
2004-2005 Italia Napoli C1 28+2[54] 0 - - - - - - - - - 30 0
Totale Napoli 75+2 2 6 0 - - - - 83 2
2005-2006 Italia Bari B 19 0 CI 5 1 - - - - - - 24 1
2006-gen. 2007 B 4 0 CI 1 0 - - - - - - 5 0
Totale Bari 86+1 0 12 2 - - - - 99 2
gen.-giu. 2007 Italia Pescara B 16 0 CI - - - - - - - - 16 0
2007-2008 Italia Foggia C1 26+2[54] 1 CI-C 2 1 - - - - - - 30 1
2008-2009 Italia Grosseto B 27+2[54] 2 CI 2 1 - - - - - - 31 3
2009-2010 B 35 1 CI 2 0 - - - - - - 37 1
2010-2011 B 35 3 CI 2 0 - - - - - - 37 3
Totale Grosseto 99+2 6 6 1 - - - - 107 7
nov. 2011-2012 Italia Spezia 1D 15 0 CI+CI-LP 0+1 0 - - - SL-PD 1 0 17 0
ago.-set. 2012 B 0 0 CI 0 0 - - - - - - 0 0
Totale Spezia 15 0 1 0 - - 1 0 17 0
set. 2012-2013 Italia Ischia Isolaverde D 8 1 CI-D 0 0 - - - - - - 8 1
2013-gen. 2014 2D 11 2 CI-LP 3 0 - - - - - - 14 2
Totale Ischia Isolaverde 19 3 3 0 - - - - 22 3
gen.-giu. 2014 Italia Arzanese 2D 10+3[53] 0 CI-LP - - - - - - - - 13 0
2014-2015 Italia Frattese D 26 0 CI-D 0 0 - - - - - - 26 0
Totale carriera 398+10 13 38 4 0 0 1 0 447 17

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Spezia: 2011-2012
Ischia Isolaverde: 2012-2013
Spezia: 2011-2012
Spezia: 2011-2012
Ischia Isolaverde: 2012-2013

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 64 (0) se si comprendono i play-out.
  2. ^ 30 (0) se si comprendono i play-off.
  3. ^ 28 (1) se si comprendono i play-off.
  4. ^ 101 (6) se si comprendono i play-off.
  5. ^ 13 (0) se si comprendono i play-out.
  6. ^ ESCLUSIVA - Mora, ex Napoli e cognato di Calaiò: "Ecco cosa mi ha confessato Emanuele a Capodanno. Il regalo sta per compiersi...", Calcionapoli24.it.
  7. ^ L'altra metà di...Emanuele Calaio', Tuttomecatoweb.com.
  8. ^ Calaiò, la moglie svela: mangia di meno e dorme di più, Tuttonapoli.net.
  9. ^ a b c Mercato: Nicola Mora è un giocatore dello Spezia, Acspezia.com, 23 novembre 2011. URL consultato il 28-05-2013.
  10. ^ Calcioscommesse: anche il parmigiano Mora deferito, Ilmattinodiparma.it, 10 maggio 2012. URL consultato il 28-05-2013.
  11. ^ L'Udinese recupera e il Parma s'arrabbia, in Il Corriere della Sera, 16 febbraio 1998, p. 32. URL consultato il 28-05-2013 (archiviato dall'url originale il pre 1/1/2016).
  12. ^ Ancelotti cancella Napoli. Con dedica a Malesani..., in L'Unità, 12 aprile 1998, p. 18. URL consultato il 28-05-2013.
  13. ^ Pescara - Napoli 0-1, Napolistat.it. URL consultato il 28-05-2013.
  14. ^ Amarcord: Napoli-Lecce, Pianetazzurro.it. URL consultato il 28-05-2013.
  15. ^ Ma Zeman aspetta altri cinque giocatori, in La Repubblica, 8 luglio 2000, p. 3 - sez. Napoli. URL consultato il 28-05-2013.
  16. ^ Sarà Schwoch la spalla di Ferrante, in La Repubblica, 21 giugno 2000, p. 1 - sez. Torino. URL consultato il 28-05-2013.
  17. ^ PISTOIESE - TORINO 1-1 (0-1), Archiviotoro.it.
  18. ^ TORINO - MONZA 2-1 (1-1), Archiviotoro.it.
  19. ^ Piacenza: presi Mora e Cristante, si attende Hubner, Quotidiano.net, 7 luglio 2001.
  20. ^ Il Chievo non si ferma travolto anche il Piacenza, Repubblica.it, 23 settembre 2001.
  21. ^ Bari: ingaggiato Mora, Tuttomercatoweb.com.
  22. ^ Bari - Triestina 0-0, Repubblica.it, 5 novembre 2002.
  23. ^ Tardelli & C, voglia di mare 'Noi preferiamo la Sardegna', in La Repubblica, 3 luglio 2003, p. 12 - sez. Bari. URL consultato il 28-05-2013.
  24. ^ Mora a Marte Sport Live, Tuttonapoli.net. URL consultato il 28-05-2013.
  25. ^ Napoli-Vis Pesaro 1-0, Pianetazzurro.it. URL consultato il 28-05-2013.
  26. ^ Nicola Mora: Nessun rimpianto, rammarico per aver fallito, Tuttomercatoweb.com, 7 settembre 2005.
  27. ^ Pescara calcio: rata Irpef pagata e Mora e La Vista in prestito dal Bari, Primadanoi.it. URL consultato il 28-05-2013.
  28. ^ BRESCIA-PESCARA 2-1 (1-0), Bresciainrete.net, 23 gennaio 2007.
  29. ^ Foggia, si complica per Morante; in arrivo Mora, Tuttomercatoweb.com. [collegamento interrotto]
  30. ^ UFFICIALE: Mora è del Foggia, Tuttomercatoweb.com. [collegamento interrotto]
  31. ^ Foggia - Legnano 0-0, Pugliachat.altervista.org.
  32. ^ Sassuolo - Foggia 4-2, Pugliachat.altervista.org.
  33. ^ Salernitana, Mora rinforzo per la difesa, Bellizzigranata.blogspot.it, 21 giugno 2008.
  34. ^ UFFICIALE: Grosseto, preso Mora, Tuttomercatoweb.com. URL consultato il 28-05-2013.
  35. ^ TMW A CALDO - Grosseto-Cavese, la voce dei protagonisti, Tuttomercatoweb.com. URL consultato il 28-05-2013.
  36. ^ Pisa-Grosseto 1-2 (PDF), Paninidigital.com. URL consultato il 28-05-2013.
  37. ^ Di Napoli in campo con il Grosseto, ma non basta, 6-2 per i toscani, in La Città di Salerno, 18 ottobre 2008. URL consultato il 28-05-2013.
  38. ^ Livorno-Grosseto 4-1: 5 goal, 4 espulsi, ma la finale è amaranto!, Goal.com. URL consultato il 28-05-2013.
  39. ^ ESCLUSIVA TMW - Grosseto, Mora: "Non c'è riconoscenza per me", Tuttomercatoweb.com. URL consultato il 28-05-2013.
  40. ^ Spezia - Triestina 1-1, Triestinacalcio.it. [collegamento interrotto]
  41. ^ A valanga sul Latina Spezia promosso in B, in La Repubblica - sez. Genova, 6 maggio 2012. URL consultato il 28-05-2013.
  42. ^ Ufficiale: rescissione contrattuale per Nicola Mora, Acspezia.com. URL consultato il 28-05-2013.
  43. ^ UFFICIALE: Ischia, doppio colpo: arrivano Mora e Perna, Notiziariocalcio.com. URL consultato il 28-05-2013.
  44. ^ Il Pomigliano deve arrendersi alla prodezza di Mattera: l'Ischia passa al "Gobbato", Calcionapoletano.it. URL consultato il 28-05-2013.
  45. ^ Il tabellino di Ischia - Potenza, Datasport.it. URL consultato il 28-05-2013.
  46. ^ Serie D: Il Francavilla compie l'impresa battendo la capolista Ischia, Basilicatanotizie.net. URL consultato il 28-05-2013.
  47. ^ Comunicato stampa, Messina-Ischia 0-0. Un punto a testa. Crisano: “Ai punti avremmo vinto noi”, in sportcampania.it, 1 settembre 2013. URL consultato il 16 settembre 2013.
  48. ^ Mora e Pane lasciano l’Ischia, arriva Impagliazzo Ssischiaisolaverde.it
  49. ^ UFFICIALE: Frattese, ecco Nicola Mora Tuttomercatoweb.com
  50. ^ Nicola Mora è un calciatore del Real Forio Ildispariquotidiano.it
  51. ^ Gli azzurrini battuti 3-0 dagli iberici Primo tempo finito 2-0. Segnano Gerard due volte e Farinos, Quotidiano.net, 28 marzo 2000.
  52. ^ SCOMMESSE: L'ATALANTA RIPARTE DA -2 - Due anni a Doni e 20 mesi a Carobbio, Sportmediaset.it. URL consultato il 28-05-2013.
  53. ^ a b Play-out.
  54. ^ a b c Play-off.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]