Nicolò Angelo Sagredo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nicolò Angelo Sagredo
arcivescovo della Chiesa cattolica
Nicolò Angelo Sagredo, arcivescovo di Udine.jpg
Archbishop CoA PioM.svg
 
Incarichi ricoperti
 
Nato20 settembre 1728 a Venezia
Ordinato diacono8 dicembre 1777
Ordinato presbitero14 dicembre 1777
Nominato arcivescovo10 marzo 1788 da papa Pio VI
Consacrato arcivescovo13 aprile 1788 dal patriarca Federico Maria Giovanelli
Deceduto16 agosto 1804 a Venezia
 

Nicolò Angelo Sagredo (Venezia, 20 settembre 1728Venezia, 16 agosto 1804) è stato un arcivescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque a Venezia dalla famiglia patrizia dei Sagredo, che aveva dato alla Repubblica un doge.

Sposato con Maria Maddalena Trevisan, alla sua morte decise di decicarsi alla vita ecclesiastica[1], e il 14 dicembre 1777 fu ordinato sacerdote.

Fu nominato arcivescovo di Udine il 10 marzo 1788.

Il 18 giugno 1792, fu spostato alla sede episcopale di Torcello, mantenendo, a titolo personale, la dignità arcivescovile. Fu l'ultimo titolare della diocesi torcellana, la quale, dopo la morte del Sagredo, rimase vacante per circa quattordici anni, fino a quando, il 1º maggio 1818, venne definitivamente soppressa da papa Pio VII.

Morì a Venezia il 16 agosto 1804, all'età di 75 anni.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]