New Museum of Contemporary Art

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
New Museum of Contemporary Art
New Museum, New York.jpg
Ubicazione
StatoStati Uniti Stati Uniti
LocalitàNew York
Indirizzo235 Bowery
Caratteristiche
TipoArte contemporanea
FondatoriMarcia Tucker
Apertura1977
DirettoreLisa Phillips
Sito web

Coordinate: 40°43′20.5″N 73°59′34.5″W / 40.722361°N 73.992917°W40.722361; -73.992917

Il New Museum of Contemporary Art, fondato nel 1977 da Marcia Tucker, è l'unico museo a New York City esclusivamente dedicato a presentare l'arte contemporanea proveniente da tutto il mondo.

Nel periodo 2002 - 2007, il New Museum ha ospitato le mostre di artisti provenienti da Argentina, Brasile, Bulgaria, Camerun, Cina, Cile, Colombia, Cuba, Germania, Polonia, Spagna, Sudafrica, Turchia, e Regno Unito e molti altri paesi.

Il museo presenta le opere di artisti poco conosciuti e ha allestito ambiziose rassegne di importanti figure come Ana Mendieta, William Kentridge, David Wojnarowicz, Paul McCarthy e Andrea Zittel prima che essi avessero ottenuto un diffuso successo. Nel 2003, il New Museum costituì una collaborazione con Rhizome, una piattaforma on line per l'arte multimediale globale.

Nel 2005 il museo faceva parte delle 406 istituzioni artistiche e sociali di New York City aventi diritto a ricevere parte di 20 milioni di dollari forniti dalla Carnegie Corporation, la quale è stata creata grazie a una donazione fatta dal sindaco di New York Michael Bloomberg. [1] [2]

Alla fine del 2007, il New Museum ha aperto una nuovo spazio al settimo piano presso il 235 Bowery, a Prince Street. Questo nuovo ambiente, progettato dal marchio giapponese Sejima + Nishizawa/SANAA e dall'americano Gensler, consente di espandere le mostre e lo spazio del museo.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN232758025 · GND: (DE5013630-6
Musei Portale Musei: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Musei