New American Cyclopedia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
New American Cyclopedia
American cyclopaedia frontispiece.JPG
pagina del titolo dell'American Cyclopedia,1879
Autore D. Appleton & Company
1ª ed. originale 1857
Genere enciclopedia
Lingua originale inglese

La New American Cyclopedia, successivamente American Cyclopedia, è un'opera creata e pubblicata da D. Appleton & Company, stampata per la prima volta a New York nel 1857 in sedici volumi, tra il 1857 e il 1866.[1] I suoi primi redattori furono George Ripley e Charles A. Dana.[1]

La New American Cyclopedia era una enciclopedia generalista universale con un focus particolare su temi legati agli Stati Uniti. Poiché è stata creata nel corso degli anni che attraversano la guerra civile americana, il focus ed il tono degli articoli potevano cambiare drasticamente; per esempio, Jefferson Davis, il futuro presidente degli Stati Confederati d'America, è stato trattato a lungo come un soldato dell'esercito degli Stati Uniti e politico del Governo federale degli Stati Uniti.[1]

Un contributo importante è stato dato da Karl Marx, successivamente un corrispondente dall'Europa per il New York Tribune, che, sotto la suggestione dei redattori, ha presentato articoli sugli affari militari (per i quali egli può aver collaborato con Friedrich Engels).[2] Ha anche scritto un articolo biografico non amichevole su Simon Bolivar.[2][3]

La New American Cyclopedia è stata revisionata e ripubblicata come American Cyclopedia nel 1873.[4] C'è stato anche un annuario associato, Appletons' Annual cyclopaedia and register of important events of the year, dal 1861 al 1875.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Charles Burnham, The New American Cyclopedia, 1857-1866: A Time Capsule of the 19th century, in AE Database, Americana Exchange. URL consultato il 3 settembre 2012 (archiviato dall'url originale il 3 settembre 2012).
  2. ^ a b Mark Lindley, Marx and Engels on Music, in MRZine, Monthly Review, 18 agosto 2010. URL consultato il 18 agosto 2010 (archiviato dall'url originale il 3 settembre 2012).
  3. ^ Karl Marx, Bolivar y Ponte, marxists.org, between December 1857 and January 8, 1858. URL consultato il 18 agosto 2010. First published in the New American Cyclopedia, Vol. III, 1858.
  4. ^ The American Cyclopedia 1873, in Miller's Paradise Islands (private website). URL consultato il 18 agosto 2010 (archiviato dall'url originale il 3 settembre 2012). Includes photograph of title page.
  5. ^ Appletons' annual cyclopaedia and register of important events of the year: 1862, New York, D. Appleton & Company, 1863, p. i.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

George Ripley e Charles Anderson Dana (a cura di), The American Cyclopedia, 2nd, New York, D. Appleton and Company, 1879.

The American Cyclopedia, 1879
Volume Da A
Volume 1 A Asher
Volume 2 Ashes Bowle
Volume 3 Bolan Pass Carmine
Volume 4 Carmona Coddington
Volume 5 Code Demotica
Volume 6 Dempster Everett
Volume 7 Evesham Glascock
Volume 8 Glasgow Hortense
Volume 9 Hortensius Kingslake
Volume 10 Kinglet Magnet
Volume 11 Magnetism Motril
Volume 12 Mott Pales
Volume 13 Palestine Printing
Volume 14 Prior Shoe
Volume 15 Shomer Trollope
Volume 16 Trombone Zymosis