Neuroporo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Neuropori, estremità formatisi dal primitivo tubo neurale a seguito della sua chiusura a partire dalla regione centrale.

Il neuroporo si presenta durante la neurulazione ed è definito come quell'apertura del tubo neurale in via di formazione che permette al lume del tubo stesso di comunicare con l'esterno della gastrula. È fondamentale precisare che il neuroporo ha carattere esclusivamente temporaneo, al termine della neurulazione viene obliterato. Si distinguono:

Dopo la chiusura, l'estremità craniale del tubo neurale si sviluppa nel cervello primitivo che può essere diviso in quattro regioni distinte:

La chiusura completa dei neuropori nell'embrione umano avverrà all'incirca al 28esimo giorno.

Malattie derivate dai difetti del Tubo Neurale[modifica | modifica wikitesto]

Anencefalia[modifica | modifica wikitesto]

Si verifica quando il neuroporo craniale non forma un tubo completo, dunque gli sviluppi rostrali del sistema nervoso non si verificano e l'embrione nascerà senza encefalo.

Spina bifida[modifica | modifica wikitesto]

si verifica quando il neuroporo caudale non si chiude completamente.

Biologia Portale Biologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biologia