Nettunalia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Neptunalia
Tipo di festareligiosa
Data23 luglio
Celebrata aRoma
ReligioneReligione romana
Oggetto della celebrazioneFestività romana della Religione romana, celebrata in onore di Nettuno come dio delle acque e dell'irrigazione

I Nettunalia (latino: Neptunalia) erano una festività della Religione romana, celebrata in onore di Nettuno come dio delle acque e dell'irrigazione, il 23 luglio.[1]

Questo giorno, uno dei dies comitiales in cui i cittadini si riunivano in comizi per votare, era segnato sugli antichi calendari come Nept. ludi et feriae o Nept. ludi, indicando che la festa era celebrata con dei giochi.[2]

Le celebrazioni non sono note in dettaglio: venivano costruite delle capanne con rami (dette umbrae)[3] nelle quali avvenivano probabilmente le feste.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Marco Terenzio Varrone, De lingua latina, vi.19.
  2. ^ Smith, William, Dictionary of Greek and Roman Antiquities, 1875.
  3. ^ Festo, "Umbrae".
  4. ^ Orazio, Carmina, iii.28; Tertulliano, De Spectaculis, 6.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]